Mondo Inter

Lo Monaco: «Dzeko? Soldi buttati dalla finestra. Inter punti sui giovani»

L’Inter ha ceduto Lukaku al Chelsea (qui le parole di Pastorello) e per il momento ha colmato la lacuna con l’arrivo di Dzeko. Il dirigente Lo Monaco, ai microfoni di “TMW Radio”, ha criticato l’operazione, sostenendo che sia un investimento sbagliato da parte del club nerazzurro.

CALCIO IN CRISIPietro Lo Monaco sostiene che la scelta dell’Inter di puntare su Edin Dzeko per sostituire Romelu Lukaku dimostri una mancanza di progettualità: «A una situazione già difficile, si è aggiunta la pandemia che ha aumentato a dismisura le difficoltà economiche dei club. Oggi tutti sono in una grande crisi comune. Il problema non è solo dell’Inter che sta cercando di vendere quanto più possibile, ma è generale. Dobbiamo aspettarci un mercato in tono minore. Sorprende che quando togli un pezzo da novanta, incassando dei soldi e risparmiando uno stipendio importante, punti poi su un giocatore ancora più in là con gli anni senza nessuna progettualità futura. È preoccupante. Dzeko, al di là del costo irrisorio della sua acquisizione, ha uno stipendio importante, siamo vicini ai dieci milioni di euro lordi. Troppi per una società in difficoltà che deve risanare. Poi oltre a Dzeko dovranno prendere un’altra punta. Se sommiamo tutto quello che si andrà a spendere, sono soldi buttati dalla finestra. Sarebbe più sensato puntare su qualche profilo giovane che può anche avere un costo ma sicuramente ha uno stipendio abbordabile e una prospettiva futura. Quando devi ripianare, devi avere anche fantasia».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button