Statistiche

Statistiche Lazio-Inter: Conte, ma di che parliamo? Bassi, ma Padelli vale -3

Statistiche Lazio-Inter: la squadra di Antonio Conte si fa rimontare dopo essere passata in vantaggio (qui il riassunto del match), ma l’allenatore ha pochissime colpe. La difesa crolla nelle sue insicurezze e nell’assenza di Handanovic: Padelli è il peggiore in campo. Analizziamo la partita con i dati numerici

STATISTICHE LAZIO-INTER – In una serata del genere, occorre partire dal presupposto che i dati possono spiegare marginalmente il risultato finale. Il 2-1 in favore della Lazio è evidentemente conseguenza degli errori dei singoli, su tutti Padelli. In ogni caso, i biancocelesti hanno prevalso sotto il profilo del gioco, soprattutto a centrocampo: il possesso palla, nonostante il forcing finale, è in favore di Inzaghi con il 51%. Conte si ferma al 49%.

EQUILIBRIO ROTTO – Se valutiamo le occasioni create dalle due squadre, capiamo come i singoli abbiano fatto la differenza. Gli uomini di Conte, infatti, hanno calciato per 9 volte verso la porta avversaria contro le 11 dei padroni di casa. Differenza minuscola, ma che poteva essere zero o in favore dell’Inter. La maggiore colpa, sotto il profilo di gioco, dei milanesi è abbassarsi troppo nel secondo tempo, favorendo il gioco della Lazio. Ma si torna al punto di partenza: Padelli (dispiace) principale colpevole, certi errori sono irrecuperabili.

Statistiche Lazio-Inter

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.