FocusPrimo Piano

Vecino scombina i piani di Inzaghi: centrocampo folto, l’Inter ragiona sui tagli

Vecino ha un piede dentro l’Inter e uno fuori. La situazione definitiva verrà chiarita nei prossimi giorni, magari prima che debba aggregarsi al gruppo dopo le vacanze. Inzaghi dovrà valutare diversi profili in mezzo al campo ma gli addii rischiano di essere decisi dai “contratti”

MAXI CENTROCAMPO – Il reparto mediano dell’Inter, fotografato in questo istante, presenta undici giocatori per tre maglie e sei-sette posti. Dieci escludendo dal conteggio Christian Eriksen, la cui presenza in rosa al momento prevede un asterisco che non rappresenta assolutamente un problema. Anche perché l’arrivo di Hakan Calhanoglu serve proprio a “tamponare” questa situazione, che si spera possa evolversi nel migliore dei modi. Di questa lista solo metà verrà confermata da Simone Inzaghi, che al momento non può fare i salti di gioia. In uscita ci sono Joao Mario e Radja Nainggolan, ma non solo. Anche Arturo Vidal ha i bagagli pronti, sebbene sia prematuro ipotizzare una destinazione causa mega ingaggio. E c’è l’incognita Stefano Sensi, che troverebbe volentieri spazio altrove. In dubbio anche i centrocampisti in scadenza di contratto. Oltre al titolare Marcelo Brozovic, che nei prossimi giorni dovrà discutere dell’eventuale rinnovo con l’Inter, c’è Matias Vecino. Ed è proprio l’uruguayano quello più in bilico al momento. Ma anche quello che può stravolgere i piani.

Vecino sì, Vecino no: cosa cambia per l’Inter

GRANA VECINO – C’è chi assicura che Vecino abbia già informato l’Inter della sua volontà di lasciare Milano. Se così fosse, non ci sarebbe nemmeno da discutere. Piuttosto che perderlo a parametro zero nel 2022, saluta senza neanche far ritorno in gruppo dopo le vacanze post-Copa America. In questo caso, Vidal tornerebbe a essere una risorsa in rosa. Il profilo della mezzala classe ’91 si può sposare bene con il calcio di Inzaghi, pertanto non è da escludere il rinnovo con tanto di conferma in rosa. Soprattutto in caso di partenza (in prestito?) di Sensi. Di sicuro oggi Vecino è quello più a rischio addio a centrocampo, perché la situazione contrattuale “aiuta” entrambe le parti. E poi ci sono gli altri. In cerca di conferma, dopo l’anno di prestito a La Spezia, Lucien Agoumé, che vuole convincere Inzaghi durante il ritiro. Ovviamente, nessun dubbio sulla permanenza di Nicolò Barella e – teoricamente – anche di Roberto Gagliardini (vedi focus). Per completezza d’informazione, nella lista dei centrocampisti gli sono anche alcuni ex Primavera in attesa di nuova sistemazione: tra questi, il classe ’99 Xian Emmers, che è in scadenza di contratto e per cui vale lo stesso discorso di Brozovic… e Vecino.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button