FocusPrimo Piano

Schuurs-Inter, ritorno di fiamma? Pro e contro dell’operazione

Perr Schuurs ritorna nel mirino dell’Inter. I nerazzurri vogliono rinforzare il reparto difensivo e l’olandese del Torino è un profilo molto apprezzato. Tuttavia l’operazione col Torino porta con sé alcuni aspetti da considerare attentamente.

NUOVI OBIETTIVI – L’Inter continua a muoversi per consolidare le fondamenta della stagione 2024/25. E, dopo i rinforzi programmati in attacco (Mehdi Taremi) e in mediana (Piotr Zielinski), ora tocca alla difesa. A imporlo sono le carte d’identità di Stefan de Vrij (1992) e soprattutto Francesco Acerbi (1988). Serve ringiovanire la retroguardia, affiancando un profilo di spessore a Benjamin Pavard e Alessandro Bastoni. E uno dei primi nomi sul taccuino di Piero Ausilio è sicuramente quello di Perr Schuurs, centrale classe 1999 del Torino. Seguito con attenzione dall’Inter sin dal gennaio 2023, quando l’addio a zero di Milan Skriniar divenne certo. In estate i nerazzurri hanno poi preferito fiondarsi su Pavard, ma l’infatuazione per il granata non si è sopita. E ora le condizioni sembrano più favorevoli.

PROFILO GIUSTO – Sovrapponendo l’ultima stagione completa (2022/23) di Schuurs con quella di Acerbi, appare chiaro che l’olandese risponde perfettamente alle esigenze dell’Inter. Sia per il contributo in fase di costruzione, sia per le qualità difensive dell’ex Ajax. E lo si può vedere molto bene dai grafici forniti da FootData:

Le grandi differenze tra Acerbi e Schuurs, tanto in fase di possesso quanto di difesa, sembrano derivare dal divario tra Inter e Torino. Con l’olandese costretto a intraprendere molte più azioni di contrasto e contenimento rispetto all’italiano. Dal punto di vista tattico, quindi, non ci sono dubbi sull’eventuale ingaggio di Schuurs da parte dell’Inter. Tuttavia è necessario considerare anche la parte economica.

BRACCIO DI FERRO – Innanzitutto, lo stipendio di Schuurs non rappresenta un problema per l’Inter. Attualmente percepisce 1,4 milioni netti a stagione (fonte: capology.com), pertanto i nerazzurri possono offrire un aumento senza pesare troppo sul bilancio. E per quanto riguarda il prezzo del cartellino? Schuurs ha un contratto fino al 2026 col Torino, e la scorsa estate era uno dei profili difensivi più seguiti in Europa. Il rischio di un’asta sarebbe quindi elevato, considerando anche che i granata dovranno riconoscere il 15% dell’eventuale rivendita all’Ajax, precedente club del 25enne. Tuttavia Schuurs è fermo ai box dallo scorso ottobre per un infortunio al crociato, rimediato proprio contro l’Inter. Una stagione saltata quasi per intero (solo 10 presenze), che potrebbe incidere non poco sulla sua appetibilità e di conseguenza sul prezzo finale del cartellino. Una situazione che l’Inter monitorerà con grande attenzione, insieme a quella del compagno di squadra Alessandro Buongiorno.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.