Moses e Biraghi legati da stesso destino Inter, Sanchez e Sensi già sanno

Articolo di
1 Aprile 2020, 20:43
Moses Inter
Condividi questo articolo

Moses, Biraghi, Sanchez e Sensi faranno parte della rosa dell’Inter nella prossima stagione? I quattro giocatori in prestito si sono ormai giocate le chance di riscatto e difficilmente lo scenario cambierà nei prossimi mesi, a prescindere dalla ripartenza – o meno – dell’attività agonistica

PRESTITI – Uno dei temi più importanti di questo finale di stagione – o comunque da discutere e risolvere entro il 30 giugno 2020 – è quello relativo ai giocatori in prestito. In casa Inter sono quattro i nomi interessati alla vicenda. E se per due di loro il futuro è sempre più in bilico, soprattutto dopo lo stop dell’attività agonistica, per altri due ormai non ci sono grossi dubbi.

MOSES – Il prestito di Victor Moses verrà ridiscusso con il Chelsea per cercare uno sconto, ma di certo l’ennesimo – recente – infortunio dell’esterno destro nigeriano non aiuta. La cartella clinica è piuttosto allarmante, ma questo si sapeva già a gennaio. A questo va aggiunto l’alto ingaggio, forse troppo alto per una comunque valida riserva. La stima di Antonio Conte può non bastare a convincere tutti. Qualcuno sulle fasce deve fare spazio a due innesti, meglio saperlo subito.

BIRAGHI – Le chance di riscatto di Moses sono molto simili a quelle di Cristiano Biraghi, destinato a tornare a Firenze, soprattutto senza il riscatto di Dalbert da parte della Fiorentina. Conte punta relativamente sull’esterno mancino scuola Inter, che ha proprio questo come unico requisito per convincere la società a farlo restare a Milano da riserva. L’essere un prodotto del vivaio nerazzurro è utile per le liste, inoltre l’ingaggio contenuto può contribuire al suo riscatto.

SANCHEZ – Praticamente impossibile la permanenza di Alexis Sanchez, tornato in Italia con un biglietto di sola andata. Sebbene il Manchester United possa decidere di favorire il suo acquisto a titolo definitivo da parte dell’Inter, le cifre del suo ingaggio oggi non rientrano nei piani nerazzurri. Senza parlare della condizione atletica, nulla dopo il grave infortunio di inizio stagione. Di fatto per ora Sanchez ha perso la stagione della rivalsa e così tornerà a Manchester.

SENSI – Tutt’altra storia per Stefano Sensi, arrivato a Milano con la promessa di rimanere. Anche in questo caso bisogna fare dei ragionamenti economici e tecnici, ma Inter e Sassuolo manterranno la parola data in estate. Nonostante i problemi fisici, il centrocampista classe ’95 verrà riscattato, anche se potrebbe perdere il suo posto da titolare. Sarà il dodicesimo di Conte, non solo per il numero di maglia. Di tutti i giocatori in prestito, Sensi è quello più vicino alla maglia nerazzurra.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE