FocusPrimo Piano

Lazaro e non solo: l’Inter (senza Hakimi) ha comunque troppi esterni a destra

Lazaro tornerà all’Inter, che deve ancora decidere se tenerlo in rosa o meno. L’esterno destro austriaco attende novità ma bisognerà aspettare la fine degli Europei. Nel frattempo per Inzaghi si prospetta un pacchetto di esterni destri da valutare in ritiro, a prescindere da Hakimi

CESSIONE DOLOROSA – L’addio di Achraf Hakimi non è ancora ufficiale, anche se tutto fa pensare che presto possa diventare un nuovo calciatore del Paris Saint-Germain (vedi articolo). E in casa Inter è giusto iniziare a pensare all’erede dell’attuale numero 2 sulla fascia destra. A prescindere dalla cifra che verrà incassata dalla cessione di Hakimi – qualunque essa sia, sarebbe bassa (vedi focus) – l’Inter non riuscirà a trovare un titolare post-Hakimi di pari livello o di livello avvicinabile a quello del classe ’98 marocchino. Bisogna saper investire una percentuale del ricavato per trovare la soluzione migliore sul mercato. L’Inter può e deve assolutamente provare a limitare i danni. Prima, però, bisogna pensare di alleggerire un po’ la rosa in quella posizione.

ESTERNI DESTRI – Dal 1° luglio 2021, salvo cessioni definite nell’ultima settimana di giugno, Simone Inzaghi si ritroverà in rosa un pacchetto di cinque esterni destri. Tutti jolly in grado di giocare anche a sinistra. Salutato Ashley Young (Aston Villa), sulla fascia destra restano i due terzini reiventati quinti di centrocampo e poi terzi di difesa: Danilo D’Ambrosio e soprattutto Matteo Darmian che, in caso di addio di Hakimi, sarà il primo sostituto già in rosa. Rientreranno dal prestito il classe ’96 Valentino Lazaro (Borussia Monchengladbach) e il classe 2001 Georgios Vagiannidis (Sint-Truiden). L’austriaco potrebbe essere valutato proprio da Inzaghi dopo Euro 2020, sebbene non sia la prima scelta per il post-Hakimi. E dopo aver terminato l’esperienza nel Campionato Primavera 1, verrà promosso in Prima Squadra il classe 2002 Tibo Persyn, mentre il classe 2003 Mattia Zanotti è ancora in età Under-19. L’Inter punta molto sul 19enne belga ma non a tal punto da lanciarlo come elemento-chiave in Serie A. Pertanto, pur perdendo Hakimi, l’Inter dovrà iniziare a ragionare sulla coppia Darmian-Lazaro, avendo D’Ambrosio come alternativa sia in difesa sia a centrocampo. Senza dimenticare il “traffico” sulla fascia sinistra. Prima di parlare di “nuovo” acquisto a destra, forse è il caso di definire il futuro di Lazaro…

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button