Lazaro all’Inter: ecco chi è il nuovo esterno per Antonio Conte

Articolo di
1 luglio 2019, 20:49
Valentino Lazaro Austria

Valentino Lazaro è un nuovo giocatore dell’Inter. Dopo l’accordo con l’Hertha Berlino raggiunto negli scorsi giorni ieri sera l’esterno austriaco si è presentato a Milano, stamattina ha svolto le visite mediche e nel pomeriggio è arrivato l’annuncio (vedi articolo). Ecco chi è il secondo acquisto ufficiale per Antonio Conte, dopo Diego Godin e in attesa di Stefano Sensi.

PERCHÉ LAZARO – Il cambio di guida tecnica all’Inter, col passaggio da Luciano Spalletti ad Antonio Conte, ha reso necessaria la ricerca di un profilo ben preciso, quello dell’esterno destro. Nella rosa della scorsa stagione, costruita per il 4-2-3-1 dell’allenatore toscano, né Matteo Politano (che ora farà parte degli attaccanti) né Danilo D’Ambrosio (molto più difensore) hanno le caratteristiche per essere il laterale del 3-5-2 di Conte, mentre Antonio Candreva le ha in parte ma non può essere considerato un titolare (pur essendo stato ufficialmente confermato). Così Piero Ausilio e Giuseppe Marotta hanno trovato in Valentino Lazaro l’elemento ideale per completare quel ruolo, raggiungendo l’accordo con l’Hertha Berlino per una cifra intorno ai ventidue milioni di euro e facendogli firmare un contratto quinquennale.

CHI È LAZARO – L’esterno austriaco risponde alle necessità dell’Inter perché è un giocatore in grado di fare tutta la fascia, soprattutto di arrivare con facilità sul fondo (situazione non accaduta con così grande frequenza nell’ultima stagione), e di sapersi inserire negli spazi sorprendendo la difesa avversaria (vedi caratteristiche). Ne è un esempio il gol realizzato nella sua ultima partita ufficiale, nelle qualificazioni agli Europei del 2020 fra Macedonia del Nord e Austria, dove ha sfruttato un cross dalla fascia opposta (vedi articolo). A livello tattico Lazaro ha giocato un po’ in tutti i ruoli, soprattutto in patria al Red Bull Salisburgo: trequartista, laterale sull’altra fascia, centrale, addirittura terzino. È però come esterno d’attacco che ha dato le migliori impressioni, e per questo nel 3-5-2 di Conte può risultare molto utile, perché ha i tempi giusti per attaccare ma anche le conoscenze difensive.

SECONDA VOLTA – Lazaro era stato già vicino all’Inter a inizio carriera, nel 2012, poi però alla fine l’affare era sfumato (vedi articolo). Da lì ha iniziato a farsi notare in Austria, dove ha giocato fino all’estate del 2017: l’Hertha Berlino l’ha portato in Germania, e in due anni in Bundesliga ha disputato cinquantasette partite, crescendo come minutaggio soprattutto nell’ultima stagione (trentuno presenze su trentaquattro in campionato, con tre gol). È un giocatore duttile, che potrà permettere a Conte di giocare sia col suo classico 3-5-2 sia eventualmente con una difesa a quattro, e l’accelerata dell’Inter dimostra come fosse il primo nome sulla lista. Da lunedì prossimo, una volta iniziato il ritiro a Lugano, Lazaro metterà in mostra le sue qualità in nerazzurro.

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE