Focus

Joao Mario sa come si fa: Allegri rimontato con il Benfica così come con l’Inter

Joao Mario torna protagonista in Italia ma non in Serie A. L’ex centrocampista dell’Inter partecipa alla debacle bianconera in Champions League, condannando di nuovo Allegri a una serie di critiche da cui dover riemergere quanto prima per evitare complicazioni. E per il classe ’93 portoghese non si tratta della prima rimonta ai danni dell’attuale allenatore juventino

PRIMA CON L’INTER – L’avventura nerazzurra di Joao Mario non resterà nella storia. Il centrocampista portoghese, arrivato a Milano a suon di milioni nell’agosto 2016 da campione d’Europa (con la Nazionale Portoghese, ndr) come colpo di presentazione della proprietà Suning, non ha mai convinto. E il motivo è da ricercare principalmente nel progetto tecnico dell’Inter in quegli anni: non c’era. E anche se ci fosse stato, non avrebbe previsto Joao Mario a centrocampo. Il classe ’93 scuola Sporting Clube de Portugal è sempre stato un corpo estraneo a livello tecnico-tattico ma non solo. Il calciatore nel posto giusto al momento sbagliato. O comunque nel posto sbagliato con l’allenatore sbagliato. Nonostante ciò, Joao Mario qualche soddisfazione se l’è tolta anche in maglia nerazzurra. La prima datata 18 settembre 2016 a San Siro. Nella famosa lezione tattica di Frank de Boer ai danni di Massimiliano Allegri, Joao Mario è il migliore in campo dopo le (uniche…) stelle nerazzurre Ivan Perisic e Mauro Icardi, autori della rimonta con gol e assist reciproco nel giro di 10′. Una prestazione completa e superlativa dell’allora talentuoso 23enne portoghese, da 7 pieno in pagella. Non si ripeterà poi tante altre volte. Quel 2-1 in rimonta, però, ancora oggi racchiude un significato: quello che sarebbe potuta essere la prima Inter targata Suning e non è stata. E non è stata non per colpa di Joao Mario.

Dall’Inter al Benfica, Joao Mario colpisce ancora Allegri

DOPO CON IL BENFICA – Dalla Serie A alla UEFA Champions League la musica non cambia per Joao Mario opposto ai colori bianconeri. L’1-2 di Juventus-Benfica (vedi highlights) probabilmente non avrà lo stesso significato ma qualche punto in comune sì. La lezione tattica stavolta è firmata Roger Schmidt, quindi non è olandese ma tedesca. La vittima italiana è sempre la stessa, però. La Juventus di Allegri, raggiunta e ribaltata dopo il vantaggio iniziale. E la firma di Joao Mario nella rimonta portoghese non manca. Ed è addirittura sul tabellone dell’Allianz Stadium di Torino, dove l’attuale numero 20 del Benfica piazza il suo nome dopo aver superato Mattia Perin dal dischetto. Un rigore ben calciato. Potente, preciso e sicuro per l’1-1 di fine primo tempo. Al gol su rigore il 29enne portoghese fa precedere e seguire una prestazione “alla Joao Mario”. Qualche errore di troppo – sì – ma anche la solita attitudine alla doppia fase di gioco. Un centrocampista moderno che fatica ad abbinare qualità e quantità nella stessa prestazione. Ci è riuscito vestendo la maglia nerazzurra in quel famoso Inter-Juventus di ormai sei anni fa. Continuerà a provarci ancora con fortune alterne. Chi è meno fortunato quando lo incontra è Allegri, di nuovo rimontato e sconfitto dalla sua squadra: dall’Inter al Benfica la musica non cambia. Joao Mario sa come essere protagonista in campo per battere la Juventus di Allegri.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.