FocusPrimo Piano

Inzaghi senza alternative a centrocampo. Inter, scocca l’ora di Sanchez?

Inzaghi deve ancora trovare l’assetto perfetto per la sua nuova Inter, che finora non è stata fortunata alla voce “infortuni”. L’emergenza tra centrocampo e attacco riporta in auge la candidatura di Sanchez nel ruolo di raccordo tra i reparti

CENTROCAMPO DIMEZZATO – Fuori anche Arturo Vidal, dopo Stefano Sensi e – ovviamente – Christian Eriksen. E l’Inter rimane senza alternative a centrocampo. Anche per questo Simone Inzaghi si è visto costretto a convocare il giovane Mattia Sangalli (vedi focus), che in Fiorentina-Inter completerà la panchina nerazzurra. E non ha nessun dubbio su chi schierare dal 1′ in mezzo al campo (vedi probabili formazioni). Inzaghi deve rinunciare anche a Joaquin Correa, che – una volta rientrato – potrebbe dargli qualche opzioni in più in attacco. Ma non è il solo.

Sanchez alternativa per Inzaghi: già in Fiorentina-Inter?

JOLLY SANCHEZ – A causa di tutte queste assenza importanti, Inzaghi ha solo Hakan Calhanoglu per cambiare marcia facendo da raccordo tra centrocampo e attacco. Il turco troverà spazio da mezzala sinistra nel 3-5-2, ma a partita in corso Inzaghi dovrà iniziare a ragionare su tutte le altre opzioni tra centrocampo e attacco (reparti entrambi spuntati). E l’opzione più interessante potrebbe riguardare il 3-4-1-2 (o 3-4-2-1) con Alexis Sanchez riproposto sulla trequarti. Il cileno è tornato in campo a San Siro dopo l’infortunio di inizio stagione ed è a disposizione di Inzaghi per la trasferta di Firenze. Non potendo inventarsi molto altro, Sanchez diventa un jolly importante per Inzaghi. Condizioni fisiche permettendo… Finalmente può scoccare la sua ora: Sanchez, sei pronto?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button