Icardi via dall’Inter? Ecco perché Benzema è il sostituto ideale

Articolo di
17 febbraio 2019, 13:18
Benzema

Se Mauro Icardi dovesse lasciare l’Inter a fine stagione, il suo sostituto ideale sarebbe Karim Benzema. Andiamo a scoprire insieme perché

FUTURO INCERTO – Dopo le ultime vicissitudini, tra cui il tira-e-molla sul rinnovo contrattuale, le dichiarazioni spesso fuori luogo di Wanda Nara e la fascia di capitano tolta e affidata a Samir Handanovic, il futuro di Mauro Icardi è più che mai in bilico. Certo, nel calcio tutto può succedere, ma le probabilità al momento che resti in squadra al termine della stagione sono nettamente inferiori alle probabilità di una sua partenza. Ipotizziamo dunque che la società nerazzurra decida di cedere il suo ex capitano, chi potrebbe essere il suo sostituto ideale? Considerando che Lautaro Martinez, nonostante gli ultimi gol che hanno trascinato i nerazzurri alle vittorie di Parma e Vienna, non sembra ancora pronto per raccogliere il testimone, la scelta ideale sarebbe una soltanto: Karim Benzema.

TRATTATIVA – I motivi sono presto detti: Icardi piace molto al Real Madrid, come già ampiamente dimostrato anche nella scorsa finestra di mercato. Il valore attuale, clausola alla mano, dell’argentino è di 110 milioni di euro. Una cifra davvero importante. Ecco perché i blancos potrebbero inserire proprio l’attaccante francese nella trattativa, che secondo la fonte Transfermarkt ha un attuale valore di mercato di 40 milioni di euro e il contratto in scadenza nel 2021. Nella trattativa, la società nerazzurra potrebbe anche concedere un piccolo sconto a Florentino Perez, riuscendo comunque a incassare un buon tesoretto e andando a sistemare subito l’attacco, dove non resterebbe così il vuoto lasciato dall’attaccante di Rosario. Benzema e soldi per Mauro Icardi. Una classica win-win situation che, per come stanno le cose al momento, farebbe felici tutte le parti in gioco.

ESPERIENZA E TROFEI – L’eventuale arrivo di Karim Benzema in nerazzurro sarebbe ottimo per svariate ragioni: è un giocatore di esperienza internazionale con numerosi trofei nel palmarés (tra cui 4 UEFA Champions League), andrebbe subito a coprire il vuoto lasciato da Icardi e, con i suoi 31 (32 a dicembre) anni di età, potrebbe fungere da esempio e “chioccia” per la crescita di Lautaro Martinez e degli altri giovani attaccanti nerazzurri, tra cui potrebbe figurare anche Andrea Pinamonti di ritorno dal prestito a Frosinone. Non solo: nello spogliatoio si avrebbe finalmente una figura forte, un leader grazie al quale diversi giocatori dell’Inter potrebbero fare il tanto atteso salto di qualità. E l’ingaggio? Il giocatore attualmente al Real Madrid percepisce attorno ai 7.5 milioni di euro, una cifra non esagerata anche considerando che la proposta dell’Inter a Icardi in fase di rinnovo ruotava attorno ai 7 milioni di euro. Certo, si resta sempre nel campo delle ipotesi, ma sognare è sempre lecito…

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE