Focus

Contro il Milan scelte in attacco ovvie? Tentazione cambio per Inzaghi

Per Milan-Inter sembra ovvia la scelta degli attaccanti titolari in nerazzurro. Ma attenzione: Inzaghi potrebbe essere tentato da un cambio.

TITOLARI IN AFFANNO – Milan-Inter chiama in attacco la coppia titolare di Inzaghi. Il big match parla chiaro. Il minutaggio parla chiaro. Anzi chiarissimo. Dzeko è l’attaccante più impegato con 1074 minuti. Uno dei 7 giocatori oltre i mille minuti, settimo della rosa. Lautaro lo segue, anche nel minutaggio totale, con 943. Loro sono i titolari dell’attacco nerazzurro. Senza discussioni. E con tutta probabilità anche domenica partiranno tra gli undici scelti dal primo minuto. Visto il momento però la tentazione di un cambio esiste.

PROBLEMA TORO – Le due alternative, Correa e Sanchez, arrivano in due a circa metà del minutaggio di uno dei due titolari. Il cileno ha 205 minuti, l’argentino 310. Sulla carta, ripeto, non c’è discussione. La tentazione nasce dal momento di Lautaro Martinez. Il numero 10 è tornato dall’ultima sosta in condizioni non perfette. E in sei partite non solo non ha trovato il gol, ma in generale ha disputato prestazioni ben sotto la sua media. Molti errori anche banali, sia nelle conclusioni che nelle giocate fuori area. Una sensazione generale di poca presenza mentale. Che può lasciare spazio all’idea di una partenza dalla panchina. Anche perché nel frattempo le due alternative hanno dato dei segnali.

TENTAZIONE CAMBIO – Correa dopo mesi di assenza e dubbi è esploso con l’Udinese, mostrando la capacità di avere colpi decisivi. Probabilmente unici in rosa. E ha da sempre un certo feeling col Milan. Ma la vera tentazione forse risponde al nome di Sanchez. Il numero 7 è in condizione. In costante crescita. Ha una spiccata tendenza alla presenza nel gioco. Può aiutare molto la manovra e dare nuovi spunti qualitativi spezzando le linee. E viene dal primo gol stagionale. Suo primo in Champions League dai tempi dell’Arsenal. Insomma il morale è alle stelle. Visto poi che andrà anche a giocare col Cile subito dopo il derby, l’idea di sfruttare il suo momento positivo non è peregrina. Poi probabilmente resterà una tentazione. Ma per l’Inter le alternative ci sono. Finalmente

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button