Video

VIDEO – Baggio e la splendida doppietta in Inter-Real Madrid: 22 anni oggi!

Le partite storiche dell’Inter: la rubrica sui video del giorno oggi torna indietro al 25 novembre 1998: esattamente ventidue anni fa, nell’ultimo precedente fra le due squadre al Meazza in attesa di stasera, Roberto Baggio stese il Real Madrid con una splendida doppietta nel finale.

ANNIVERSARIOInter e Real Madrid si sono già affrontate in un 25 novembre, e successe nel 1998. Una serata magica per tutti i tifosi nerazzurri, che renderanno eternamente grazie a Roberto Baggio. Il Divin Codino è il colpo di mercato dell’estate 1998, arrivato per fare faville assieme all’altro Fenomeno, il brasiliano Ronaldo. In realtà i due giocheranno meno del previsto assieme, per cause che non discuteremo qui. E tra i tanti motivi per i quali Massimo Moratti acquista Baggio, affidandogli ovviamente la maglia numero 10, ci sono anche serate come questa. Il Real Madrid arriva a San Siro per la penultima giornata del gruppo C di Champions League. Le merengues stanno annichilendo il girone come solo club con tale forza di blasone sanno fare. Alla prima giornata battono 2-0 proprio i nerazzurri, poi inciampano incredibilmente a Mosca (lo Spartak si impone 2-1). Semplice errore di percorso, viste le partite successive: tra andata e ritorno rifilano prima un 6-1 e poi un 5-1 allo Sturm Graz. Con l’Inter c’è in palio la testa del girone, e il match di San Siro gioca un ruolo chiave.

Inter-Real Madrid 3-1: Baggio magnifico

Le cose però non vanno secondo quanto Guus Hiddink aveva previsto. Infatti, dopo un primo tempo di studio finito 0-0, a inizio ripresa passa in vantaggio l’Inter. Ronaldo scocca un potente destro dai venti metri, il pallone sfiora il piede di Ivan Zamorano e si infila beffardo sul primo palo. Ma il Real Madrid ci mette poco a pareggiare. Passano sei minuti, e Savio ubriaca Taribo West in area, prima di pennellare un cross per l’arrembante Clarence Seedorf. Il futuro nerazzurro batte Gianluca Pagliuca a colpo sicuro con un’incornata ravvicinata: 1-1 al 57′. Ormai le due squadre si sono sbloccate e si affrontano a viso aperto, come fosse una finale. Che alla fine viene decisa da Roberto Baggio, che subentra proprio a Zamorano al 68′. All’86’ il numero 10 scambia sul breve con Diego Simeone e approfitta di un rimpallo in area per superare Bodo Illgner, che prova inutilmente la respinta di piede: 2-1 Inter! Passa un minuto e ancora Baggio si trova nell’area madrilena: Ivan Campo compie l’unico gesto possibile, e lo travolge pur di fermarlo. Nulla da segnalare per l’arbitro Markus Merk, che lascia incredibilmente correre. Nessun problema per Baggio: l’artista sa che deve completare l’opera, e non si scoraggia. In pieno recupero raccoglie un filtrante dalla trequarti e controlla la palla con un controllo magnetico di sinistro. Con la naturale superiorità tecnica che lo contraddistingue, si toglie anche lo sfizio di dribblare Illgner prima di appoggiare in porta il 3-1. Una serata magica, che si può rivivere nel video YouTube dell’account “GRANDE PARTITA”.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.