Nazionali

Sconcerti: «Barella a uomo su Busquets errore in Italia-Spagna. Vi spiego»

Mario Sconcerti ha parlato anche di Nicolò Barella, centrocampista dell’Inter, dopo la sconfitta degli azzurri in Italia-Spagna.

ERRORE – Queste le parole su Calciomercato.com da parte di Mario Sconcerti a seguito della sconfitta della Nazionale azzurra in Italia-Spagna, semifinale di Nations League, partendo dal centrocampista dell’Inter, Nicolò Barella. «Il grande errore della partita con la Spagna è stato il marcamento a uomo di Barella su Busquets. Quella sul regista che inizia l’azione è la tipica marcatura da centravanti arretrato. Toccava a Bernardeschi. Non l’avrebbe limitato troppo, ma avrebbe tenuto Barella dentro il gioco. Così Barella è scomparso presto in un compito che non era il suo e non gradiva. La conseguenza è stato un vuoto in mezzo al campo in cui ha navigato da solo Verratti. Jorginho, ogni volta che si alzava dalla difesa per sorreggerlo, lasciava altrettanto vuoto davanti ai centrali».

SQUILIBRIO – Sconcerti quindi anche sul difensore dei nerazzurri, Alessandro Bastoni. «Sui gol con cross da sinistra, prima Bastoni e poi Emerson sono rimasti soli contro Ferran Torres. E’ stata un’Italia squilibrata, con troppi giocatori in condizioni diverse e a disagio nelle marcature, da Di Lorenzo, a Emerson, a Verratti, allo stesso Bonucci. E con Donnarumma emozionato dai fischi».

LAVORO – Infine Sconcerti sul CT dell’Italia, Roberto Mancini. «Mancini è ora davanti alla parte più difficile del suo lavoro, trovare qualcosa di nuovo dopo aver esaurito il rinnovamento. La Nazionale resta buona, ma va scossa, riempita di qualche dubbio. Non so quanto potrà aiutarlo il campionato. Forse Zaniolo, forse Pellegrini, forse Spinazzola, l’uomo che davvero manca».

Fonte: Calciomercato.com – Mario Sconcerti

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button