Mondo Inter

Inter, ritorna il tema nuovo stadio: due opzioni per l’area di Rozzano

L’Inter non ha abbandonato l’idea di costruire il nuovo stadio a Rozzano. Il club Campione d’Italia nelle scorse settimane ha rinnovato il diritto di esclusiva con la famiglia Cabassi. Il tema stadio è stato affrontato Matteo Cabassi durante l’assemblea degli azionisti andata in scena lo scorso 29 aprile. Di seguito quanto appreso da Calcio e Finanza

ESCLUSIVA – L’Inter non ha assolutamente abbandonato l’idea di costruire il nuovo stadio in un’area che ricade nel comune di Rozzano. Tanto è vero che recentemente la società nerazzurra ha rinnovato il diritto di esclusiva con la famiglia Cabassi.

PROPRIETÀ – Il tema del nuovo impianto dell’Inter è stato affrontato da Matteo Cabassi, presidente della azienda di famiglia Brioschi, nel corso dell’assemblea degli azionisti dello scorso 29 aprile: «La proprietà delle aree interessate a Rozzanodove si ipotizza la costruzione del nuovo stadio dell’Inter, è detenuta da Infrafin e Brioschi, tramite Camabo, che ne possiede il 49%. Brioschi, anche per conto dell’azionista Bastogi, si sta occupando dello sviluppo dell’area cercando di individuare la migliore soluzione per la sua valorizzazione.

Inter, esistono due opzioni differenti per la realizzazione del nuovo stadio

DETTAGLI – L’Inter ha ottenuto una proroga del diritto di esclusiva sull’area individuata per il nuovo stadio: «La società F.C. Internazionale Milano S.p.A. ha ottenuto un diritto di esclusiva per la progettazione e la presentazione di proposte compatibili con l’insediamento di uno stadio nella parte di area al di là della tangenziale. Il prezzo non è stato ancora fissato e l’esclusiva scadrà il 30 aprile 2024 (termine poi prorogato il giorno successivo fino al 31 gennaio 2025). Infrafin ha ricevuto una richiesta dall’Inter per prorogare l’esclusiva di alcuni mesi al fine di consentire alla società di finalizzare la proposta e le condizioni per un eventuale acquisto dell’area».

OPZIONI – L’Inter ha due opzioni nell’area individuata: «Sono previste due opzioni: l’acquisto solo dell’area necessaria per lo stadio o l’acquisto di tutta l’area per realizzare, oltre allo stadio, tutte le funzioni possibili sulla stessa area. La soluzione prescelta potrebbe anche portare a una possibile operazione di scissione societaria del soggetto attuale proprietario delle aree».

Fonte: calcioefinanza.it

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.