Mondo Inter

Di Canio: «Rigore Dimarco? C’era Dzeko! Gioco Inter cambiato per un motivo»

Dimarco ha sbagliato il rigore che poteva regalare i tre punti all’Inter contro l’Atalanta (vedi articolo). Di Canio, nello studio di Sky Calcio Club, ha commentato la scelta di far calciare dal dischetto il giovane esterno. L’ex attaccante ha anche analizzato il gioco dei nerazzurri dopo la partenza di Lukaku.

DISCHETTO – Paolo Di Canio ha detto la sua sulla scelta di far tirare il rigore a Federico Dimarco in Inter-Atalanta: «Si prendono responsabilità, sono professionisti. Dimarco ha fatto un gol meraviglioso su punizione contro la Sampdoria, ma è un gol su punizione, non hai nulla da perdere. Mi fido di Simone Inzaghi, ma mentre vedevo la partita mi dicevo che era tutto strano. In allenamento è tutta un’altra cosa. Sei all’Inter, gli ultimi minuti non c’è un giocatore che possa prendere il pallone e assumersi la responsabilità? C’erano Ivan Perisic ed Edin Dzeko, che era caldo perché sta facendo bene fin da subito, è la miglior partenza della sua storia».

STOP – Di Canio ha poi parlato della fase difensiva dell’Inter e delle differenze di gioco tra Romelu Lukaku e Dzeko: «Il gioco è cambiato per un motivo. Lukaku era fondamentale in alcune situazioni, ma quando veniva incontro la palla gli arrivava rotonda ma non sapevi se tornava ovale o quadrata. Andavi solo in appoggio. Con Dzeko, uno va in appoggio e almeno una mezzala va oltre la linea, perciò è più esposta. Lì si creano i buchi. Non prende gol nettamente in contropiede perché i difensori dell’Inter sono bravi a ritardare l’azione avversaria, però gli altri arrivano lì più facilmente».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button