Mondo Inter

Cottarelli: «Interspac abbatterebbe il debito dell’Inter. Da Zhang quattro no»

Dopo i rumors di ieri su un eventuale fondo mediorientale disposto a subentrare a Zhang e ad acquistare l’Inter, Carlo Cottarelli, Senatore e fondatore di InterSpac, risponde alle domande di TuttoSport.

ATTESA – Carlo Cottarelli, economista e promotore di un azionariato popolare dell’Inter, torna a parlare della proprietà Zhang: «Siamo in attesa che succeda qualcosa. Per il momento l’attuale proprietà dell’Inter non sembra interessata a una collaborazione con l’azionariato popolare. Quindi quello che può succedere è che o cambino idea, o che cambi la proprietà. Diciamo che dipende dalla situazione finanziaria, non tanto del club, ma di quello che sta a monte. Aspettiamo di vedere cosa accadrà. La questione è – come sappiamo – che dovrà essere rimborsato un prestito obbligazionario rilevante entro maggio. Io non conosco la situazione finanziaria di Suning. Però è chiaro che quella influenzerà ovviamente le possibilità di rinnovare il prestito».

COLLABORAZIONE – «E se non ci fosse questa possibilità, la conseguenza sarebbe che l’Inter dovrebbe essere venduta prima di quella scadenza. Se questo non avvenisse, dato che le azioni dell’Inter sono state date in pegno, si dovranno capire le intenzioni di Oaktree rispetto alla gestione del club. Un cambiamento è dunque possibile, ma ancora incerto. Nel caso, noi saremmo pronti a capire se la nuova proprietà possa essere interessata all’azionariato popolare. Le nostre risorse non potrebbero bastare per comprare l’Inter, sarebbe una collaborazione che potrebbe essere utile per abbattere il debito del club, facendo entrare come azionisti i tifosi nerazzurri».

Inter, Zhang rifiuta l’azionariato popolare!

CHIUSURA – Continua Cottarelli: «Se a Zahng conviene economicamente rifinanziare con Oaktree? La convenienza dipende da plurime situazioni. Come economista posso confermarle che il contesto attuale dei mercati finanziari è molto più complesso di quando era stato acquistato il prestito iniziale. Da Zhang quattro risposte negative su InterSpac. Ci sono stati quattro tentativi distribuiti negli ultimi tre anni. Uno addirittura precedente al sondaggio che avevamo lanciato. Ci era stato detto che la proprietà aveva altre idee, il che ovviamente è del tutto legittimo. Come interverrebbe InterSpac? Si tratta di sostituire nel bilancio dell’Inter, ad una passività, l’azionariato. In pratica arrivano i soldi degli azionisti e con quelli si abbatte il debito».

VANTAGGI – «Oggi comprare l’Inter è un affare? Dal punto di vista calcistico assolutamente sì, visti gli ultimi risultati dei nerazzurri. InterSpac come socio di minoranza? Non credo che quella sia la sua intenzione. Formalmente lui ha sempre detto di voler andare avanti con l’Inter. L’operazione dell’azionariato popolare resta complessa. Ma noi vediamo comunque dei grossi vantaggi. Oltre a quello puramente finanziario, ci sarebbe un legame ancora più stretto tra tifosi e squadra. Col conto economico dell’Inter che potrebbe ancora migliorare per le maggiori entrate per i tifosi. Il vantaggio di abbattere il debito sta proprio nel risparmio degli interessi. Tra poco una nuova era Inter? Vedremo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.