Costacurta: “Conte aspettava che l’Inter lo seguisse. Colpisce di proposito”

Articolo di
3 Agosto 2020, 00:51
Alessandro Costacurta Alessandro Costacurta
Condividi questo articolo

Costacurta ritiene che Conte si attendesse un supporto maggiore dall’Inter nel corso di questa stagione. L’ex difensore del Milan, ospite di “Sky Calcio Club”, ha definito lo sfogo di sabato sera a Bergamo un qualcosa di premeditato e voluto per ottenere una risposta pesante.

SFOGO FATTO CON CRITERIO – Dopo ventiquattro ore le parole di Antonio Conte fanno discutere quasi quanto i minuti immediatamente successivi alle sue interviste dopo Atalanta-Inter. Alessandro Costacurta prova a capire i motivi: «Io penso che Conte, in qualche maniera, abbia voluto colpire e l’abbia fatto di proposito così duro e così sorprendente per tutti noi. In realtà pensiamo che questo non aiuti la società, io però credo che lui non sia così stupido da voler creare quest’antipatia. Anche perché la cosa un po’ paradossale è che la dirigenza credo faccia parte della squadra. La dirigenza fa parte anche del percorso di crescita, di cui lui continua a parlare. Possibile che la squadra possa avere un percorso più lungo e la società debba essere perfetta? Il lavoro tecnico-tattico di Conte credo ci sia stato, e che abbia fatto un ottimo risultato. Poi lui probabilmente si aspettava che la società lo seguisse, questo probabilmente non è stato fatto».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.