Match

Sensi torna a zero: riposo preventivo in vista di Inter-Sassuolo?

Sensi ieri è rimasto fuori dai giochi a Bologna, dopo la rinascita con la Nazionale. Pre-tattica di Conte in vista di Inter-Sassuolo?

DI NUOVO A ZEROStefano Sensi è stato uno dei protagonisti assoluti dell’ultima sosta per le nazionali, tra i giocatori dell’Inter. Non solo è tornato a calcare un campo da calcio da titolare (non succedeva da fine settembre), ma ritrovando addirittura il gol. Che, per assurdo, in questa stagione arriva solo quando l’ex Sassuolo indossa la maglia dell’Italia (due gol finora, alla Bosnia l’altro). Tra Bulgaria e Lituania, inoltre, Sensi ha giocato 113 minuti: più di un terzo di quelli giocati in maglia Inter quest’anno. Molti erano quindi curiosi di vedere la scelta di Antonio Conte su di lui ieri, contro il Bologna. E il tabellino finale vede “zero” alla voce “minuti” vicino al nome del centrocampista.

GERARCHIE CODIFICATE – Conte è un allenatore meno dogmatico di quanto sembri, tuttavia ha dei codici calcistici da cui difficilmente deroga. E tra questi vi sono anche le scelte a centrocampo. La mediana titolare è ormai consolidata con Christian Eriksen vicino a Nicolò Barella e Marcelo Brozovic. E quando serve un cambio in quella zona, la prima scelta è conservativa, con Arturo Vidal o Roberto Gagliardini pronti a entrare. Ma già contro il Sassuolo (mercoledì alle 18.45) le cose potrebbero cambiare.

FUTURO PROSSIMO – Nel recupero di mercoledì, infatti, non sarà disponibile Brozovic, squalificato. Conte dovrà quindi rivedere le sue scelte a centrocampo, dovendo rinunciare al suo regista. Che fino a poco fa era insostituibile, ma ora non più, grazie all’intuizione dell’allenatore. Contro il Sassuolo le chiavi della cabina di regia andranno con ogni probabilità a Eriksen, che libererà così il posto da mezzala sinistra. Una maglia per la quale ora c’è discreta abbondanza. La prima scelta potrebbe essere Gagliardini, che all’andata disputò una buonissima prestazione, firmando anche il gol dello 0-3 finale. O potremmo rivedere proprio Sensi, soprattutto se Conte vorrà dare maggiore verticalità alla manovra nerazzurra. Sarà finalmente la sua occasione di riprendersi l’Inter a pieno titolo, in vista del rush finale?

Lo strano caso di Sensi: numeri invertiti tra Italia e Inter

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.