Zanetti: “Lautaro Martinez? L’Inter non pensa a venderlo! Conte…”

Articolo di
2 Settembre 2020, 23:37
Javier Zanetti Javier Zanetti
Condividi questo articolo

Zanetti è intervenuto in collegamento con El VBar Caracol, trasmissione della radio colombiana Radio Caracol. Il vice president dell’Inter ha parlato di Lautaro Martinez, smentendo categoricamente ogni possibilità di trasferimento al Barcellona. Con Conte c’è un progetto chiaro per la nuova stagione.

L’AMICOJavier Zanetti parla a una radio colombiana e, inevitabilmente, il primo commento è su Ivan Ramiro Cordoba: «Ci unisce una grande amicizia. Gli voglio bene come un fratello, è il padrino del mio secondo figlio. Da quando è arrivato all’Inter abbiamo avuto una grande relazione, anche con la sua famiglia, e abbiamo vissuto vicini. Con i colombiani mi sono sempre trovato bene, vedi Fredy Guarin, e ho sempre avuto molto rispetto. La Colombia è un paese che mi piace molto».

LA SMENTITA – Zanetti è secco sulle trattative di calciomercato: «Noi abbiamo sempre avuto una filosofia, come club, che i giocatori arrivati erano d’accordo con il nostro allenatore. Rispettiamo certi giocatori, ma stanno facendo bene nei club dove stanno giocando e non voglio parlare di loro. Lautaro Martinez al Barcellona? Credo che, dopo tutto quello che è successo con la pandemia, sia molto difficile. Lautaro Martinez forma parte della rosa come punto di forza: è molto felice di stare all’Inter e noi siamo contenti di lui. Noi non pensiamo di venderlo, siamo contenti di lui e lui è contento di stare all’Inter».

IN RIPRESA – Zanetti è soddisfatto della crescita della Serie A: «Il calcio italiano è molto competitivo. Credo che stia tornando a essere il tipo di calcio che, in un certo momento, era appetibile da tutti i grandi giocatori. Ci sono ottime squadre, allenatori molto buoni: stiamo andando verso un ritorno del calcio italiano. Bisogna sempre trovare un equilibrio, nel calcio ma anche nella filosofia delle idee: si difende e si attacca tutti insieme. Oggi come oggi il campionato italiano ha grandi giocatori, le squadre cercano di giocare bene e non è una cosa semplice».

VOGLIA DI VINCERE – Zanetti racconta il progetto Inter: «Con Antonio Conte abbiamo iniziato a lavorare da un anno, è un allenatore riconosciuto a livello mondiale con una grande attitudine al lavoro. Abbiamo l’intenzione di essere protagonisti: nella scorsa stagione, con tutte le difficoltà che ci sono state, siamo arrivati secondi a un punto dalla Juventus. In Coppa Italia siamo arrivati in semifinale, uscendo col Napoli in maniera sfortunata, e abbiamo perso la finale di Europa League. La squadra ha dimostrato di avere qualità e di poter crescere: l’idea è di migliorare ulteriormente. Con le capacità dell’allenatore e la solidità del club si sta armando una squadra che potrà essere protagonista nel prossimo torneo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE