PagellePrimo Piano

Inter-Barcellona, pagelle: Skriniar (capitano) ritrovato con de Vrij, Dimarco 8!

Inter-Barcellona termina 1-0. Il gol di Calhanoglu regala tre punti importanti a Inzaghi ma il migliore in campo è senza dubbio Dimarco. Quasi solo note positive in casa nerazzurra, a partire da capitan Skriniar. Di seguito le pagelle di Inter-Barcellona in Champions League

ANDRÉ ONANA 6.5 – Si oppone a Dembelé con la mano, contro cui impatta il pallone prima di avvicinarsi al palo. L’uscita a vuoto sul cross di Dembelé da destra è un errore ma il fallo di mano di Ansu Fati lo annulla… insieme al gol di Gavi. Sempre nel vivo del gioco sia quando c’è da impostare sia da parare. Clean sheet importante. Pronto al debutto in Serie A?

Inter-Barcellona, pagelle – DIFESA

MILAN SKRINIAR 7.5 – La fascia di capitano sul braccio sinistro forse è un segnale. La prestazione è di quelle dei tempi migliori. Non si scompone e non soffre praticamente mai.

STEFAN DE VRIJ 7 – Bene in impostazione, qualche sbavatura in marcatura. Una in occasione dell’1-1, poi annullato. Lewandowski, però, non si vede a San Siro: l’olandese annulla il fuoriclasse tedesco. Ed è la notizia della serata. Esce acciaccato.

– Dal 77′ FRANCESCO ACERBI 6.5 – Si unisce ai compagni per difendere la porta di Onana nel finale. E ci riesce benissimo con la testa, uscendone da eroe.

ALESSANDRO BASTONI 6.5 – Raphinha e Dembelé sono clienti scomodi. E intercambiabili. Se la cava, nel migliore dei modi, come può ma anche perché aiutato dai compagni. In crescita.

Inter-Barcellona, pagelle – CENTROCAMPO

MATTEO DARMIAN 6.5 – Partita ordinata. Ordinatissima. Non il solito compitino ma qualcosa in più. Attento e prezioso in entrambe le fasi di gioco, non delude ma finisce anzitempo le energie.

– Dal 77′ DENZEL DUMFRIES 5.5 – Mezzo voto in meno per il brivido in pieno recupero: graziato o meno, il rigore sarebbe stato danno e beffa forse imperdonabile. Pericoloso in senso negativo.

NICOLÒ BARELLA 6.5 – Ha un compito doppiamente difficile e il merito di non condizionare la sua partita dopo l’ammonizione. E Inzaghi forse fa bene a dargli fiducia anziché sostituirlo. Può fare molto meglio, però.

HAKAN CALHANOGLU 7.5 – L’inizio non è promettente per un rischio di troppo. Poi si fa perdonare fuori tempo massimo: nel recupero del primo tempo trova l’angolino vincente. L’1-0 porta la sua firma. I tre punti portano la sua firma. No, l’Inter non è Brozovic-dipendente.

– Dall’85’ KRISTJAN ASLLANI SV – Cambio strategico sia per spezzare il ritmo sia per evitare rischi. Gioca più minuti del previsto.

HENRIKH MKHITARYAN 6.5 – Prestazione generosa da mezzala. Non si risparmia ed è utile finché ne ha. Peccato Inzaghi non possa sostituire l’unico mediano non ancora ammonito…

FEDERICO DIMARCO 8 – Le caratteristiche fisiche sono quelle del canterano blaugrano. Le qualità tecniche, rispetto a quelle del Barcellona odierno, pure. Una furia sia quando c’è da attaccare sia da difendere. Impressiona per la quantità di ottime giocate. Decisivo. Il migliore.

– Dal 77′ ROBIN GOSENS 5.5 – A differenza di Dumfries non rischia di causare il rigore del pareggio ma sicuramente non brilla nel finale. Anzi. Lontano dalle prestazioni attese.

Inter-Barcellona, pagelle – ATTACCO

LAUTARO MARTINEZ 6.5 – Non segna ma fa di tutto per rendersi utile. La giocata nel finale è emozionante nella sua postiva cattiveria agonista. Il leader intoccabile dell’attacco nerazzurro è argentino… però gli serve Lukaku.

JOAQUIN CORREA 6 – Un rigore non dato per fuorigioco di Lautaro Martinez. Un gol annullato per fuorigioco. I 3′ che precedono la mezz’ora del primo tempo sono i migliori della sua stagione, finora. Per il resto, è il solito “vorrei ma non posso”.

– Dal 56′ EDIN DZEKO 6 – Non cambia in meglio la partita ma si adatta alla situazione. Paga un po’ il secondo tempo in mano al Barcellona. Meglio in difesa nel finale che in attacco, dove comunque prova a fare il suo.

Il voto in panchina – ALLENATORE

INZAGHI 7 – Prepara non bene ma benissimo la partita. Non ha grandi opzioni a disposizione, come si può notare in panchina. Eppure non si tira indietro quando bisogna attuare le sostituzioni: la prima, poi il tris e infine l’ultima. La partita la vince lui anche per la squadra gioca per lui. Finalmente. Che possa essere la partita della svolta?

Le pagelle degli avversari: il Barcelllona di Xavi

BARCELLONA – ter Stegen 6; Sergi Roberto 6, A. Christensen 6 (dal 58′ Piquè 6.5), Eric Garcia 6, Marcos Alonso 5 (dal 64′ Balde 6); Gavi 6.5 (dall’83’ Kessié SV), Sergio Busquets 5, Pedri 7; Raphinha 5 (dal 64′ Ansu Fati 6.5), Lewandowski 5, O. Dembelé 5.5. All. Xavi 5.5

Seguici sui social per restare sempre aggiornato

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh