FocusPrimo Piano

Inter senza Acerbi ma non senza idee: ecco tutte le opzioni di Inzaghi

Acerbi è un titolare inamovibile per Inzaghi ma la sua Inter nelle prossime uscite dovrà fare a meno dell’esperto nazionale azzurro. Già pronta la difesa alternativa ma non si tratta dell’unica opzione a disposizione. Analizziamo nel dettaglio tutte le altre possibili soluzioni difensive

TERZETTO TITOLARE – L’infortunio di Francesco Acerbi a questo punto della stagione non ci voleva proprio. Non tanto perché complica i piani di Simone Inzaghi in Inter-Salernitana, bensì perché toglie qualche certezza a ridosso di Inter-Atletico Madrid. Ed è inutile assumersi rischi ulteriori. Pazienza ma bisogna guardare avanti. Cosa che Inzaghi farà già da oggi, valutando tutte le opzioni in difesa senza Acerbi. La più semplice prevede Stefan de Vrij in mezzo con Benjamin Pavard e Alessandro Bastoni ai suoi lati. Senza troppi giri di parole, è questo il piano B di Inzaghi quando non può contare su Acerbi. Nonostante ciò, dovendo “preservare” in qualche modo anche de Vrij, in casa Inter bisogna ipotizzare a tutte le altre soluzioni valide nel caso in cui si creasse una situazione di vera emergenza. Scenario da non sottovalutare a causa del calendario.

Acerbi infortunato: Inter, chi gioca in difesa?

OPZIONI ALTERNATIVE – La prima soluzione alternativa senza Acerbi può essere l’utilizzo di Yann Bisseck al centro anziché nel ruolo di braccetto, coadiuvato sempre dai titolarissimi Pavard e Bastoni. Un azzardo forse, ma il classe 2000 tedesco si è già dimostrato affidabile e non gli tremano le gambe se utilizzato in un ruolo diverso dal solito. Basti pensare che è un centrale di piede destro che preferisce giocare a sinistra ma Inzaghi lo considera alter ego di Pavard sul lato opposto. L’altra soluzione vedrebbe Bastoni riproposto in mezzo con uno tra Matteo Darmian, Carlos Augusto e Federico Dimarco a completare il terzetto difensivo a sinistra. Situazione già provata e messa in atto proprio in emergenza, visto che Bastoni perno della linea a tre non è un inedito. Infine, da non sottovalutare il cambio di modulo. Ovvero, il passaggio dalla difesa a tre a quella a quattro. Una suggestione che non sfiora Inzaghi dall’inizio ma a partita in corso si è già vista e con ottimi risultati: l’Inter senza Acerbi potrebbe anche ripartire dal 4-3-1-2. Ma Inzaghi prima a de Vrij, Bisseck ed eventualmente anche Bastoni da sfruttare alla base del suo 3-5-2.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.