FocusPrimo Piano

Inter-Empoli, tra gli obiettivi anche invertire il trend degli ultimi 5 anni

Inter-Empoli di lunedì 1° aprile (ore 20.45) riavvia il campionato dei nerazzurri. Che puntano a vincere per allungare in classifica. E anche per invertire un trend contro i toscani che perdura dal 2019.

GARA CRUCIALE – Con Inter-Empoli di lunedì riparte la rincorsa dei nerazzurri. Sarà quindi una gara fondamentale per ribadire la supremazia in Serie A, a prescindere dai risultati delle inseguitrici. E non c’è occasione migliore, per la squadra di Simone Inzaghi, di cancellare il pareggio col Napoli ritornando in campo davanti ai propri tifosi. Non sarà tuttavia una gara facile, dato che la squadra di Davide Nicola è in piena lotta per evitare la retrocessione. E non lo sarà nemmeno alla luce degli ultimi precedenti tra Inter e Empoli a San Siro. A partire dall’ultimo.

SEGNO DEL DESTINO – L’ultimo Inter-Empoli in casa nerazzurra risale al 23 gennaio 2023. Dove i nerazzurri ritornavano dall’Arabia Saudita dopo la vittoria della Supercoppa Italiana contro il Milan. Ma che venne anticipata dalle parole al veleno dell’agente di Milan Skriniar, preludio al futuro addio del difensore. Che rovinò ulteriormente la partita facendosi espellere. Il gol di Tommaso Baldanzi a sancire la vittoria corsara dei toscani sembrò quindi un ineluttabile conseguenza. Ma anche i tre precedenti di questa sconfitta non si discostano molto per il contenuto emotivo della sfida.

Inter-Empoli mai banale

QUANTE ANSIE – Prima della sconfitta del 23 gennaio 2023 arrivano 3 vittorie dell’Inter in casa contro l’Empoli. Nessuna delle quali arrivò però facilmente. Il 6 maggio 2022 i nerazzurri si imposero per 4-2 dopo essere stati sotto 0-2 nei primi 40 minuti. In quell’occasione Kristjan Asllani segnò il primo gol da professionista alla sua futura squadra. Quattro mesi prima (19 gennaio 2022) servirono i supplementari all’Inter per superare l’Empoli negli ottavi di Coppa Italia. Supplementari che arrivarono grazie alla spettacolare rovesciata di Andrea Ranocchia, sublimata poi dal gol qualificazione di Stefano Sensi (l’ultimo in nerazzurro). E prima ancora la vittoria al cardiopalma del 26 maggio 2019, all’ultima giornata di campionato. Con i salvataggi miracolosi di Samir Handanovic e Danilo D’Ambrosio a salvare il 2-1 finale e la qualificazione in Champions League. Tre vittorie che lunedì sera dovranno ripetersi nel risultato finale ma non nello sforzo emotivo.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.