Primo Piano

Marotta: «Juventus-Inter di buon auspicio! La scadenza sui rinnovi…»

Marotta accoglie con soddisfazione sia il punto ottenuto sia la prestazione offerta in Juventus-Inter. L’AD Sport nerazzurro, intervistato dai colleghi a margine dell’evento “Sport Industry Talk”, torna anche sul capitolo rinnovi, che lo vede anche protagonista in prima persona

OBIETTIVO IMPORTANTE – Un punto guadagnato dall’Inter per Giuseppe “Beppe” Marotta, che commenta così l’1-1 di Torino: «È una prestazione che va annoverata in positivo, in continuità rispetto al recente passato. Tutto questo non può che essere di buon auspicio per continuare in positivo e lottare per un importante traguardo (lo Scudetto della seconda stella, ndr). Al di là del risultato, credo che poi la prestazione sia quella che ci dà conforto. La squadra, nel momento in cui è andata sotto ed era in svantaggio, è riuscita a compattarsi e a riequilibrare poi il risultato. Questo denota come il progetto di crescita, consapevolezza e maturità continua sotto la regia di un altro allenatore giovane (come il collega Roberto De Zerbi citato in precedenza, ndr), che è Simone Inzaghi. Tutto ciò è di buon auspicio per il futuro». Così Marotta su Juventus-Inter di domenica.

Inter, Marotta sul rinnovo di Lautaro Martinez e non solo

CAPITOLO RINNOVI – A Marotta viene chiesto un commento sulla crescita di Lautaro Martinez e la risposta non può che essere positiva: «Sicuramente è tutto merito suo. È un ragazzo e – come tale – è ancora in crescita. Ha dei margini di miglioramento notevoli, però sta dimostrando anche dal punto di vista statistico di fare il suo dovere. Essendo un attaccante, il compito principale è quello di fare gol ma non dimentichiamo anche che è il nostro capitano. E come tale sta ottenendo il consenso dei compagni di squadra in un ruolo per lui nuovo. Sui rinnovi non abbiamo delle scadenze precise, diciamo. Come dico spesso: sono prolungamenti di contratto dove esistono due attori. Da una parte il giocatore e dall’altra la società, che vogliono tutte e due finalizzare in modo positivo questo obiettivo. Se non è fine 2023, sarà inizio 2024…». Marotta parla in generale, senza focalizzarsi unicamente su Lautaro Martinez, poi passa al suo rinnovo con l’Inter: «Sono contento. Nel momento in cui la proprietà mi propone il prolungamento, non posso che esserne fiero e ricoscente. Quindi, chiaramente, la risposta mia e anche dei miei colleghi all’interno del Club – come Piero Ausilio e Dario Baccin – è stata positiva. E di conseguenza siamo contenti di lavorare ancora per questi colori e per questa società». Questo il commento di Marotta sul tema rinnovi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.