Mondo Inter

Longhi: «Mourinho? Parole inopportune verso l’Inter, parodia di se stesso»

Bruno Longhi, intervenuto ai microfoni di “TMW Radio”, ha parlato di José Mourinho che nella conferenza stampa di ieri ha lanciato una frecciata all’Inter sulla questione stipendi.

PAROLE INOPPORTUNE – Longhi ritiene che le parole di Mourinho nei confronti dell’Inter siano state inopportune: «Sono state parole inopportune. Lui ha bisogno di sentire il rumore dei nemici o di creali. Parlava della sua ex squadra e l’ha fatto scientemente perché sono i Campioni d’Italia e la squadra da battere. In questo caso poi non c’entra l’Inter, c’entra la proprietà cinese. Ma anche quando ha voluto sottolineare che nessuno potrà essere paragonato a lui o Herrera nell’Inter, come se Mancini o Trapattoni per citarne due a caso non fossero mai esistiti. Lui è lo special one, ma tanto speciale che la notte della Champions lui era rimasto a Madrid con Perez, ma forse non lo ricorda. A livello di comunicazione è rimasto indietro di 10 anni, dovrà vincere per non rischiare di diventare una parodia di se stesso».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button