VIDEO – Pandev stende il Bayern, l’Inter vola ai quarti

Articolo di
15 marzo 2019, 13:30

Otto anni fa l’Inter affrontava una squadra tedesca in Europa, ma il risultato fu ben diverso: i nerazzurri espugnarono l’Allianz Arena volando ai quarti di finale di Champions League

La grande famiglia del tifo interista è ovviamente delusa da quanto successo ieri, l’Inter sconfitta in casa dall’Eintracht Francoforte, incapace di reagire, ed eliminata agli ottavi di finale di Europa League. Giova ricordare in questi momenti cosa eravamo e cosa dobbiamo tornare a essere, ovvero quelli che 8 anni fa, il 15 marzo 2011, erano capaci di battere il Bayern Monaco in casa sua superando un turno di Champions che sembrava compromesso dalla sconfitta nell’andata a San Siro.

IL CANTO DEL CIGNO- Dopo 8 anni viene tristemente da pensare che quella serata all’Allianz Arena fu il canto del cigno della squadra che appena un anno prima aveva conquistato il Triplete, l’ultima vera grande serata europea dell’Inter nella storia recente. Agli ottavi di finale di Champions League si riproponeva la rivincita della finale disputata al Bernabeu un anno prima tra Inter e Bayern Monaco e i tedeschi partivano da una condizione di estremo vantaggio avendo vinto l’andata a San Siro per 1-0 grazie a una rete nel finale di Gomez, propiziata da un errore di Julio Cesar. La gara dell’Allianz Arena sembrò però mettersi subito in discesa grazie al gol di Samuel Eto’o in apertura, ma era solo un illusione in un primo tempo che sarebbe stato di estrema sofferenza e chiuso sul punteggio di 2-1 (Gomez, ancora imperfetto Julio Cesar, e Muller) che stava persino stretto ai tedeschi, capaci di divorarsi enormi gol (da ricordare un salvataggio sulla linea ai limiti delle capacità umane di un allora giovane Andrea Ranocchia). Anche se ormai vicina al declino, quella era però una squadra capace di trovare convinzione e carattere anche e soprattutto nei momenti difficili e nel secondo tempo arrivò il miracolo, firmato prima da Wesley Sneijder con una gran botta da fuori area e poi da Goran Pandev a pochi minuti dal fischio finale, freddo nello spedire all’incrocio dei pali un assist di uno straordinario, come spesso capitava quell’anno, Samuel Eto’o. Fischio finale, 3-2 per l’Inter e biglietto per i quarti di finale in tasca. Quell’avventura europea si sarebbe conclusa proprio ai quarti con la disastrosa sconfitta casalinga (5-2) contro un modesto Schalke 04 aprendo così il periodo di buio europeo ribadito anche ieri sera e che noi, come tifosi interisti, non meritiamo di vivere. l’Inter guardi cosa era, guardi cosa è diventata, e torni sé stessa: c’è un popolo intero che lo chiede.

Fonte video: canale youtube Nix Black

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE