Video

VIDEO – Coppa Italia, quarta finale di fila per l’Inter: Pelé schianta la Lazio

Le partite storiche dell’Inter: la rubrica sui video del giorno oggi torna indietro al 7 maggio 2008. A Roma si gioca la semifinale di ritorno di Coppa Italia: l’Inter schianta la Lazio per due reti a zero. Il portoghese Pelé sarà l’uomo della partita.

QUATTRO – Il 7 maggio 2008, con un netto 0-2 ai danni della Lazio, l’Inter guadagna la quarta finale di Coppa Italia consecutiva. La semifinale di andata, a San Siro, finisce 0-0, spostando tutta la posta in palio sulla sfida di ritorno. All’Olimpico, pertanto, la gara è tirata fin dalle prime battute: nerazzurri e biancocelesti creano occasioni in sequenza, ma al 45′ il risultato è lo stesso dell’andata. La semifinale di ritorno si sblocca solo ad inizio ripresa, al 51′. David Suazo si invola fin sulla linea di fondo e, appena entrato in area, scarica centralmente per l’accorrente Victor Pelé. Il portoghese, fin lì autore di una stagione poco più che anonima, trova la prima rete con l’Inter, impattando sulla corsa un destro potente all’incrocio. I nerazzurri si avvicino sempre più alla finale di Coppa Italia. La Lazio aumenta il forcing, e la partita si scalda anche dal punto di vista degli animi in campo. Ma il risultato cambierà solo a 5 dalla fine, ancora a favore degli uomini di Roberto Mancini. Il protagonista è ancora Pelé, che dalla trequarti pennella un cross verso il centro dell’area. Marco Ballotta pasticcia con un compagno di reparto, e non trattiene la palla: ne approfitta Julio Cruz, che appoggia comodamente in rete il raddoppio. Per il quarto anno di fila, l’Inter approda in finale di Coppa Italia. Si disputerà ancora a Roma, ma contro i giallorossi: nell’occasione, Pelé troverà la seconda e ultima rete del suo trascorso in nerazzurro. Nel video YouTube di “interistaorg” tutti gli highlights della partita:

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button