Video

VIDEO AMARCORD – Inter pirotecnica: 4-3 al Benfica! Show di Karagounis

Le partite storiche dell’Inter: la rubrica sui video del giorno oggi torna indietro al 25 marzo 2004. Il ritorno degli ottavi di Coppa UEFA col Benfica è un festival del gol: finisce 4-3 per i nerazzurri. Karagounis non segna, ma fa una magia.

PRIMO TEMPO TIRATO – Negli ottavi della Coppa UEFA 2003/04 l’Inter si trova di fronte il Benfica. A Lisbona finisce 0-0, quindi a San Siro i nerazzurri hanno solo un risultato a favore: la vittoria. Eppure la gara inizia male, perché al 36′ Nuno Gomes porta in vantaggio gli ospiti: gran tiro dalla distanza, che colpisce il palo prima di entrare in rete. L’Inter riesce a pareggiare quasi subito, grazie a un’azione magistrale di Giorgos Karagounis. Il greco entra in area dalla sinistra, fa uno slalom meraviglioso saltando anche il portiere, e serve in mezzo per Obafemi Martins. Il nigeriano è appostato proprio sulla linea di porta, e può segnare il più facile dei gol. Finisce 1-1 il primo tempo.

ISPIRATI DA KARAGOUNIS – Nella ripresa l’Inter smette di scherzare, anche grazie all’ingresso di Alvaro Recoba. Al 60′ Okan Buruk traccia un passaggio orizzontale dalla destra: velo di Christian Vieri, stop del numero 20 che trova il diagonale mancino che vale il 2-1. Dopo quattro minuti, altro cross dalla destra: Vieri disorienta tutti stoppando di petto, e scarica in rete il 3-1. Ma al 67′ Benfica torna sotto, con Nuno Gomes che trova la doppietta e il 2-2 con una scivolata in area. Ma in tre minuti l’Inter trova il 4-2 con l’azione migliore della partita. Triangolo aperto nel tridente d’attacco, con Martins che conclude segnando a porta vuota. Al 77′ i portoghesi provano a spaventare ancora i nerazzurri: il futuro juventino Tiago trova il 4-3 con un destro rasoterra dal limite. Sofferenza finale, ma passa l’Inter. Rivediamo questa sfida pirotecnica nel video YouTube di “GM Mile – Archivio F.C.Inter”:

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button