Primo Piano

Zhang oggi annuncia i tagli, Inter sul modello Juventus: servono i documenti – CDS

Zhang inizia la sua settimana milanese con un impegno importante con il gruppo-squadra Inter. Come riportato dal “Corriere dello Sport” oggi in edicola, è il giorno del famoso incontro per annunciare i tagli necessari per far quadrare i conti nerazzurri entro fine mese

SFORBICIATA DI FINE STAGIONE – Giornata importante oggi ad Appiano Gentile. Il Presidente Steven Zhang, insieme agli AD Alessandro Antonello (Corporate) e Beppe Marotta (Sport), parlerà alla squadra introducendo il discorso sul taglio di un paio di mensilità. Una decisione drastica che rientra nella nuova politica aziendale di austerity e contenimento dei costi, che oscillerà in percentuale tra il 10 e il 20%. Il risparmio stimato per l’Inter sarebbe di circa 35 milioni di euro lordi prima della chiusura del bilancio. Una cifra sicuramente utile, in attesa che Suning concluda il maxi finanziamento che ridarà ossigeno alle casse nerazzurre. Una “sforbiciata” che, però, allo spogliatoio neo campione d’Italia non sembra piacere e per cui non è possibile da regolamento arrivare all’accordo collettivo. Bisogna agire singolarmente. Questo lo scenario descritto dal “Corriere dello Sport” oggi in edicola a firma Andrea Ramazzotti, che dettaglia la situazione.

MOTIVI E TEMPISTICHE DEI TAGLI – Il giornalista del quotidiano romano spiega perché è importante trovare una soluzione entro e non oltre tre settimane. Non si tratta di un “taglio” vero e proprio, piuttosto di posticipare nuovamente alcuni pagamenti previsti entro fine stagione. Più che altro, i giocatori dovrebbero firmare le personali liberatorie che assicurino l’assenza di pendenze (attestato di pagamento e/o rinuncia agli stipendi, ndr), così da permettere l’iscrizione dell’Inter alla Serie A 2021/22, per poi raggiungere successivamente accordi privati con la società per riscuotere quelle cifre in futuro. Come già fatto post-lockdown dalla Juventus e dalla Roma, tra l’altro. L’accordo con i calciatori va trovato entro il 31 maggio. Nei prossimi giorni entrerà in azione Marotta stesso, insieme all’avvocato Angelo Capellini e al segretario sportivo Massimo Cosentino, per trovare la quadra. L’obiettivo è completare la documentazione necessaria per l’iscrizione al prossimo campionato, quindi avere tutti i documenti a posto per evitare sanzioni o problemi più seri. Una situazione non così complicata come viene descritta, a dire il vero, ma comunque impegnativa per chi è chiamato a negoziare continuamente con i propri dipendenti.

Fonte: Corriere dello Sport – Andrea Ramazzotti

Per leggere la notizia completa, acquista il “Corriere dello Sport” in edicola, visita il sito web oppure abbonati all’edizione cartacea/digitale.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh