Wanda Nara: “Rinnovo Icardi? Disponibile! Sì 100%, ma non leggo futuro”

Articolo di
21 Gennaio 2019, 01:31
Condividi questo articolo

Wanda Nara è presenza fissa di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” anche su Canale 5 e non poteva non parlare della trattativa con l’Inter per il rinnovo di contratto di suo marito Mauro Icardi: la notizia della notte è che nemmeno l’agente dell’argentino ha dubbi sul fatto che ci sarà.

SITUAZIONE ESTERNAWanda Nara comincia la trasmissione parlando di altro, ossia di quanto accaduto sabato sera al Meazza: «Inter-Sassuolo? Ho avuto un problema di collegamento (su DAZN, ndr) però mezzo tempo non l’ho visto, per quello che ho visto non ho perso tanto. Poco servito e può capitare, Mauro Icardi è sempre colpevole di tutto, lui è abituato: non è un problema, è capitano ed è giusto che sia così. La settimana scorsa ha fatto gol, una partita può capitare. Destabilizzato dalla trattativa? No. Prima di tutto un campione come Icardi la pressione la sente quando deve andare a calciare un rigore, si è visto anche la partita scorsa ce ha fatto gol. Lui è freddo, queste cose non lo preoccupano, non credo che la squadra stia male perché Icardi non ha fatto il contratto. I bambini sugli spalti? Un’esperienza veramente bellissima per tutti i bambini, i cori che fanno i bambini sono la cosa più pura che abbiamo e quest’iniziativa è stata bellissima».

IL RINNOVO – Poi, per Wanda Nara, arriva il momento dello sfogo: «Punto numero uno: Icardi non ha chiesto mai nulla, io non ho chiesto mai un rinnovo, né adesso né l’anno scorso. C’è questa pubblicità su di me che dico ogni anno di chiedere un rinnovo: non ho mai chiesto un rinnovo di Icardi, a me quando chiamano mi siedo e ne parlo. Secondo è falso dire che Icardi sarebbe stato bene in un’altra squadra. Il problema è che sono sempre io la stronza, ma io non ho chiesto nulla! La signora Icardi niente, ognuno ha l’agente che merita: Icardi è una persona trasparente e io sono una persona trasparente, ci sono tanti dietro che non sono donne e che fanno un culo così alla squadra e al calciatore. Io non devo chiamare la società, a chiedere che cosa? Quando chiamerà rispondo, io posso assicurare che non devo prendere il telefono e chiamare nessuno, a me chiamano e basta. Disponibilità a continuare all’Inter? Sì. Incontro con l’Inter? Sicuramente sì. Questa settimana? Speriamo di sì, io sono disponibile e il telefono mio è sempre aperto a qualsiasi chiamata. Ho questi segnali? Sì, io sono tranquilla perché per me è un 100% che si farà, però non ho parlato e non lo so ancora, non so leggere il futuro».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.