Wanda Nara: “Icardi pronto, dipende da Spalletti! Vuole segnare per l’Inter”

Articolo di
1 aprile 2019, 00:23
Wanda Nara

Wanda Nara – moglie e agente di Icardi -, negli studi di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Canale 5, risponde diplomaticamente alle domande sulla situazione del marito e assistito, punito da Spalletti con la non convocazione per Inter-Lazio

ICARDI REINTEGRABILE – Puntuale come ogni inizio settimana, Wanda Nara fa il punto della situazione su Mauro Icardi, ancora in bilico in casa Inter: «Penso che Mauro sia pronto, dipende dalla scelta dell’allenatore (non nomina Luciano Spalletti, ndr). Tornando indietro non so cosa farebbe, dipende da che punto di vede la situazione, se da dentro o no: non abbiamo mai sentito parlare Mauro, che si aspetta solo di giocare e si allena per questo, ma non può appartenere a me una domanda che riguarda solo lui. Icardi e Valentino (il primo dei tre figli di Wanda e Maxi Lopez, ndr) oggi a San Siro spingevano l’Inter, anche da casa ha sempre fatto il tifo nelle due partite in cui non siamo stati allo stadio: Mauro ci tiene tanto ai suoi compagni, non deve dirlo su Twitter o altrove, lo sanno. Uno come Mauro è abituato a sentire tante cose intorno, si focalizza e concentra in quello che vuole fare, ovvero giocare e segnare per aiutare l’Inter».

FISCHI E IDOLO – Wanda parla anche di altre questioni più soft per dribblare lo spinoso caso Icardi: «Ovviamente io ricanterei anche adesso “Nerazzurri nel cuore” (sorride, ndr). Gabriel Batistuta (che ha parlato di Icardi, ndr – vedi articolo) per noi argentini è un orgoglio, in Argentina è importantissimo anche lui, non solo Diego Maradona: Mauro da piccolo in un’intervista diceva che voleva diventare come Batistuta! L’altro giorno abbiamo fatto la festa a sorpresa a Nicole – la fidanzata di Roberto Gagliardini -, che tra l’altro aspetta un figlio, e dell’Inter c’erano quasi tutti, compresi io e Mauro. Se ci aspettiamo i fischi a San Siro quando Mauro rientrerà in campo? No, io mi aspetto l’affetto come sempre ci hanno fatto sentire i tifosi dell’Inter, alla famiglia e anche a Mauro. Ovviamente vorrei tenere il “Giuseppe Meazza” in San Siro come stadio».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE