Wanda Nara: “Andata dall’Inter ma non per rinnovo Icardi! Quanto cinema”

Articolo di
11 febbraio 2019, 02:06
Wanda Nara

Wanda Nara è ospite di “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco” su Canale 5. La moglie e agente di Mauro Icardi ha voluto smentire di aver parlato con l’Inter del rinnovo del contratto di suo marito e ha criticato anche la valutazione delle parole di Luciano Spalletti sabato sera dopo la vittoria di Parma.

ALTRI MOTIVI«Tanti mi hanno scritto e mi hanno detto “Che mano ti ha dato Luciano Spalletti“. Qua ho sentito che Spalletti ce l’ha con Wanda Nara, ma tanti giornalisti mi hanno scritto che Spalletti mi ha dato una mano parlando del rinnovo. Per l’ennesima volta lo chiarisco: io non sono andata a parlare del rinnovo, quando mi hanno chiamata era un po’ una riunione per conoscermi, per presentarmi e per parlare di altre cose, tante cavolate che intorno a Mauro Icardi escono, per esempio una multa che non esiste e una cavolata di Icardi seduto a vedere una partita accanto all’ex capitano Javier Zanetti e a Piero Ausilio. Io vorrei che Mauro fosse un po’ più guardato dalla squadra, più tutelato: a volte questo tipo di cose non si capiscono se escono da dentro o se sono cattiverie da fuori, se arrivano da fuori non ci interessano. Mauro ha ancora due anni di contratto, non vogliamo adesso il rinnovo ma vogliamo l’Inter, non è strategicamente e mai ho chiamato l’Inter per chiedere un rinnovo, mi hanno chiamato per la terza volta per chiedere un rinnovo e in epoca di Champions League ho preferito aspettare alla fine. Non è il momento, non abbiamo assolutamente fretta perché ci sono ancora due anni. L’ho sempre detto: mi sono incontrata ma non abbiamo parlato del rinnovo, non ho detto da nessuna parte che Icardi vuole il rinnovo e che vogliamo rinnovare».

COMPAGNO ACCANTO – Wanda Nara è invece contenta per il fatto che ci sia un attaccante vicino a suo marito: «Icardi ha fatto quindici gol, stanno facendo un cinema per niente: deve dimostrare in una finale o deve fare un rigore, lì secondo me la questione emozionale conta, quando sei di fronte alla porta e hai uno stadio pieno che ti sta guardando e devi mettere un pallone che nessuno vuole, come in Coppa Italia. Secondo me in questo gol (di Lautaro Martinez a Parma, ndr) c’entra tanto Icardi, perché senza quel movimento lì non so se il gol sarebbe stato fatto: bisogna che Spalletti li veda giocare, magari Lautaro Martinez in questa partita poteva entrare un pochino prima e Icardi segnava. Se mi fai scegliere fra un rinnovo e qualcuno che arriva e gli mette cinque palloni preferisco dare un aiuto a Icardi. Voglio dire una cosa: Spalletti deve anche approfittare di questa situazione che Mauro e Lautaro non hanno gelosia e sono amici, Mauro è contento come se avesse segnato Icardi e questa è una cosa importante».

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE