FocusPrimo Piano

Vidal, l’infortunio non cambia nulla a centrocampo: gerarchie di Conte salve

Arturo Vidal dovrà rimanere fuori un mese per recuperare da un problema al ginocchio. Un falso problema per Antonio Conte.

NIENTE PAURAArturo Vidal non riesce più a continuare la convivenza con un ginocchio malandato. E, di comune accordo con l’Inter, decide di affidarsi alla chirurgia per sistemare il problema. Una notizia che rischia di mandare nel panico Antonio Conte e l’ambiente nerazzurro. Tuttavia l’assenza del cileno potrebbe rivelarsi meno pesante del previsto, viste le nuove gerarchie a centrocampo.

NUOVE PRIORITÀ – Infatti Vidal non è considerabile un titolare inamovibile dell’Inter, sebbene sia un elemento importante delle rotazioni. E, escludendo un paio di ottime prestazioni a gennaio, culminate nel gol contro la ex Juventus, non sembrava ancora inserito a pieno titolo nella formazione nerazzurra. Conte dovrà rinunciare sì al suo guerriero, che in stagione lo ha deluso più volte. L’ultima non più tardi di lunedì, quando il tecnico lo toglie al 51′ per mettere Christian Eriksen. Ossia il vero padrone del centrosinistra a centrocampo. Nelle rotazioni dell’Inter il posto di Vidal passerà così a Roberto Gagliardini, primo backup per la mediana nerazzurra. In attesa del recupero (vero) di Matias Vecino e Stefano Sensi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button