Vidal ha fretta, Conte molta di più: raduno Inter con troppi assenti (ed esuberi)

Articolo di
6 Settembre 2020, 19:32
Vidal Lukaku Inter-Barcellona Photo 166326065 © Ettore GriffoniDreamstime.com
Condividi questo articolo

Vidal si è promesso all’Inter ma l’operazione non è ancora conclusa. Conte lo aspetta ad Appiano Gentile insieme agli altri per iniziare il ritiro pre-campionato, ma al raduno ci sarà una rosa “alternativa”

NUOVA STAGIONE – Ci siamo. Domani – lunedì 7 settembre – l’Inter si radunerà ad Appiano Gentile per iniziare a lavorare sulla stagione 2020/21. Agli ordini di Antonio Conte mancheranno tutti i nazionali impegnati in Nations League come Romelu Lukaku e non solo, anche quelli infortunati. La squadra nerazzurra inizierà il raduno con oltre quindici assenti, oltre metà di essi titolari. Praticamente impossibile fare qualsiasi tipo ragionamento da “squadra”. Tra gli assenti, secondo l’idea di Conte, anche gli acquisti chiesti alla società e promessi in tempo record. E invece si temporeggia ancora, anche perché la lista degli esuberi è infinita.

ARRIVI POSTICIPATI – Non ci sarà Arturo Vidal, che a breve si libererà ufficialmente dal Barcellona, sebbene ci siano ancora dei dettagli da sistemare e quindi bisogna pazientare. Il cileno ha fretta di cambiare aria. Stesso discorso per Aleksandar Kolarov, che lascerà la Roma solo dopo il rientro dagli impegni con la Nazionale Serba. E nel discorso entra anche Matteo Darmian, ancora bloccato a Parma fino a nuovo ordine. Conte li avrebbe voluti tutti ad Appiano Gentile fin dal primo giorno ma non sarà così. Ci sarà però Achraf Hakimi, che nelle prossime ore verrà anche presentato ufficialmente attraverso il video e una breve intervista.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE