Stankovic: “Inter 2010 storia, la Juventus non ci riesce! Grazie Moratti”

Articolo di
5 Aprile 2020, 19:18
Dejan Stankovic
Condividi questo articolo

Stankovic è stato ospite in collegamento con “Sky Sport 24”. L’ex centrocampista dell’Inter, oggi allenatore della Stella Rossa, ha parlato del Triplete e non solo

CORONAVIRUS – Di seguito le parole di Dejan Stankovic sulla situazione Coronavirus: «Grazie a Dio stiamo bene tutti. Affrontiamo questa situazione con grande rispetto e con intelligenza, stiamo a casa. Non c’è altro modo».

GOL PIÙ BELLO – Stankovic sul suo gol preferito: «Bella domanda. Dico quello più strano, quello contro lo Schalke. All’inizio della partita. Penso che proprio oggi siano nove anni. Quello di Genova direi più difficile, quello contro il Milan non era l’unico (ride, ndr). Purtroppo quel 2-5 è una delusione non mia ma di tutta la squadra. In quel mese in quel campionato abbiamo perso tutto in pochi giorni, c’era un derby in mezzo che abbiamo perso male 3-0. Abbiamo perso campionato e Champions League. Eravamo contati, pochi, tanti infortuni. Siamo stati sfortunati quell’anno».

EREDE IN PORTA – Stankovic sul figlio Filip: «Un giovane del 2002, è bravo. Sta trovando la sua strada, sta lavorando tanto. Si sta comportando bene, ascolta i consigli. Ho avuto la fortuna di stare con la prima squadra un mese e mezzo. L’unico consiglio che potevo dargli era di ascoltare e lavorare tanto. In quel gruppo insieme a mister Antonio Conte c’è tanto da imparare. Sono molto felice per lui, si merita tutto. Fin da bambino ha cominciato a lavorare e parare, ci serviva uno in porta e abbiamo scelto lui (ride, ndr)».

TRIPLETE – Stankovic: «Inter del Triplete o Lazio 2000? Quasi un decennio di differenza. Il calcio cambiava ogni anno. Sono due belle squadre, tostissime. Nell’era di Cragnotti abbiamo vinto poco per quanto eravamo forti, una coppa delle coppe e uno Scudetto importante. Potevamo fare meglio in Champions League. Con l’Inter abbiamo scritto la storia. Come passano gli anni nel tempo vedo cosa abbiamo fatto, una roba davvero importante. Un traguardo molto difficile da raggiungere. Attualmente la Juventus ha investito tantissimo, sta giocando molto forte negli ultimi anni e non è riuscita a ripetere una cosa del genere. Vincere il Triplete rimane nella storia. Abbiamo provato anche l’anno dopo a costruire cambiando un pochino la squadra. Posso solo ringraziare il presidente Massimo Moratti e la sua famiglia, ci ha regalato anni bellissimi e grandissimi mister. I cicli partono e poi finiscono, mi dispiace ma il nostro lo abbiamo dato. Noi anche l’anno prima abbiamo costruito qualcosa. Abbiamo vinto il campionato, siamo usciti malissimo contro il Manchester United e si vedeva che qualcosa ci mancava. Quella squadra è stata costruita prima, a partire da Roberto Mancini. Il secondo anno di José Mourinho è stato importantissimo per scelta di giocatori e modulo in campo oltre alla personalità della squadra insieme a lui. Noi volevamo vincere tutto, non potevamo scegliere un solo obiettivo. Siamo partiti per vincere tutto. La serata di Kiev, dentro o fuori anche se era girone, abbiamo avuto la fortuna e perché non sfruttarla? Abbiamo vinto contro un Chelsea che era una grande squadra con mister Carlo Ancelotti. Dopo un po’ di fortuna nel sorteggio, negli ultimi due mesi abbiamo giocato con 13 giocatori. Non ci si allenava e si recuperava solo. Piano piano con Coppa Italia e Scudetto non c’era nient’altro che alzare la coppa il 22 maggio e chiudere un cerchio importante. Scrivere la storia con la maglia nerazzurra».

DERBY – Stankovic sceglie il suo derby preferito: «0-4 con Mourinho (agosto 2009, ndr). Potevamo fare qualche gol in più, eravamo spettacolari in campo».

MANCINI – Stankovic parla di Mancini: «Mi chiamavano figlio del Mancio, anche all’Inter. Mi prendevano un po’ in giro. Mi sentivo bene con lui, mi sentivo protetto. Anche quando eravamo compagni di squadra, era un allenatore in campo che metteva tanta pressione. Gli devo tantissimo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE