Primo Piano

Spalletti: “Sconfitta pesante. Icardi poteva giocare, ma ora tocca agli altri”

L’Inter fallisce l’occasione di dare uno scossone al discorso Champions e si fa battere in casa dalla Lazio. Il tecnico Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel post partita

SCONFITTA PESANTE- “Sicuramente è una sconfitta pesante, contro una concorrente diretta, in una partita che secondo me è stata condotta molto bene. Non siamo stati fortunati con quelle occasioni all’inizio, loro sono andati in vantaggio e hanno potuto fare la loro partita. E’ stata determinata da questi episodi, noi siamo stati bene in campo, al di là della seconda fase del primo tempo dove ci siamo fatti trovare spesso disordinati e con poche chiusure, ma la partita era questa qui. La Lazio un paio di situazioni le crea contro chiunque poi nella prima azione ci hanno fatto gol e si è complicato tutto”.

IL CASO ICARDI- “A me non toglie niente, fa divertire voi. Oggi lui sta fuori, devono giocare gli altri per come si è comportato, poi voi fate la fiction. Gli eventi sono sotto gli occhi di tutti, ci sono gli altri negli spogliatoi. Secondo me poteva giocare un tempo, ma è giusto che giochino gli altri, ci sarà alla prossima. C’è da stare dentro uno spogliatoio, avere credibilità, essere forti, ma l’essenziale è essere credibili all’interno di un gruppo. Per quanto mi riguarda io ho sempre avuto credibilità con i miei giocatori, sono i giocatori che raccontano la mia storia, non voi con quello che vi fa comodo. Gli eventi sono facili, ne ho parlato anche ai calciatori. Quanti anni era che l’Inter non andava in Champions? Cinque, sei? C’era Icardi. Quante partite abbiamo perso così con Icardi in campo? Peggio di questa. La mediazione? E’ umiliante per i tifosi interisti mediare con un calciatore per fargli mettere la maglia, è una cosa umiliante. Valutate voi giornalisti, non io. Valutate cosa vuol dire fare una trattativa per dire a uno di mettersi la maglia. Poi cosa faccio? Mando le email agli avvocati dei giocatori per chiedergli se posso fare le convocazioni. Io devo far giocare gli altri per come si sono comportati, lui doveva stare fuori, rientra in gruppo e se continua a comportarsi come si è comportato non so. Se ne sono perse altre di partite con giocatori importanti, la disciplina è la vera forza di un professionista, la disciplina verso il contesto in cui lavora. La tensione all’Inter la mettono sempre, ho lanciato appelli per difendere l’Inter, tutti le fanno cose che questo club non merita. Io sono tranquillissimo, quando domani mattina entro nello spogliatoio ci entro facile”.

POCA QUALITA’- “Probabilmente deve essere ritirata fuori la tensione, quando uno va poco tranquillo poi sbaglia qualcosa e soffre nel momento la partita. Brozovic ha dei piedi splendidi come Politano che ha calciato 3-4 volte dal limite dove poteva fare gol, la palla è capitata a Skriniar su respinta, ci sono capitate cose importanti. Non abbiamo fatto gol, ma si parla di Icardi. Cosa c’entra Icardi? Quante partite abbiamo perso in casa negli anni passati e lui c’era? Se volete bacchettare lì è per farvi il vostro film”.

LA TRATTATIVA CON ICARDI- “Prendiamo un tifoso dell’Inter, domandiamogli se gli fa piacere che un calciatore per mettersi la maglia debba essere pregato”.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh