Spalletti: “Rafinha può cominciare dall’inizio, ma è un rischio”

Articolo di
11 febbraio 2018, 00:14
Luciano Spalletti Cina

Luciano Spalletti è stato intervistato da Marco Barzaghi di Premium Sport alla vigilia di Inter-Bologna. L’allenatore toscano ha risposto a una domanda relativa al possibile impiego di Rafinha Alcântara, non escludendo una sua presenza dal primo minuto.

NOVANTA MINUTI NON ANCORA «Non mi sento in tutti i modi, è una cosa che potete decidere voi in base a quella che è la vostra qualità di lettura, perché io non ho tutte le vostre possibilità sul creare un articolo in un modo o nell’altro, ditemelo voi. Ho visto che vi sembra corretto, perché il giorno dopo da tutti è stato ripreso ed è andato solo in quella direzione, solo Xavier Jacobelli ha detto qualcosa fuori dai toni usati da tutti, questo mi fa piacere perché c’è qualcheduno che la guarda da un punto di vista differente. Noi non è che diamo tanto valore a quello che viene detto al di fuori dei nostri ambienti, lo spogliatoio e il campo, lì si fanno ragionamenti per l’organizzazione giornaliera di un lavoro corretto, che i calciatori si riconoscano dentro il lavoro che facciamo e l’obiettivo giornaliero. Dobbiamo vincere le partite, è da tanto che non vinciamo e dobbiamo darci una mossa. Rischio contestazione? È tutto normalissimo, soprattutto dal punto di vista del nostro pubblico perché anche domani siamo forse a cinquantamila, loro veramente hanno fatto vedere questa maturità nel sapere che la strada è lunga e sarà difficile portarla avanti, per cui loro ci vogliono essere sempre e sentirli vicino a noi è una forza maggiore che ci danno, di questo li ringraziamo e noi li vogliamo assolutamente ripagare della loro fiducia. Mauro Icardi? Probabilmente si è anticipato il suo dire di no a questa partita proprio perché lui era lì pronto a pressarci nel volerci stare coi compagni, anche questo è un sintomo molto positivo che lui voglia stare insieme a tutti. Rafinha Alcântara? Può cominciare dall’inizio, è chiaro che poi sia a forte di rischio di dover fare per forza una sostituzione. Può iniziare dall’inizio, è un giocatore che ha determinate caratteristiche e a noi dà una forte mano, ci sta pensarlo».







ALTRE NOTIZIE