Spalletti per la Memoria: “Chi comunica odio non ha futuro”

Articolo di
23 gennaio 2018, 21:39
Luciano Spalletti Inter-Atalanta

La giornata della Memoria ha visto tra i protagonisti molti uomini del calcio, tra cui Spalletti insieme alla delegazione Inter, come riportato dal sito ufficiale dell’Inter. Il tecnico nerazzurro ha utilizzato quest’occasione per mandare un messaggio a tutti quanti attraverso il proprio account Instagram

GIORNATA DELLA MEMORIA – “Oggi, 23 dicembre, a partire dalle 18.00 il mondo del calcio si è riunito al Memoriale della Shoah di Milano per una visita guidata a questo luogo simbolo della Memoria, in quanto unico teatro delle deportazioni in Europa a essere rimasto intatto. Tra le personalità intervenute Javier Zanetti, Luciano Spalletti, Beppe Bergomi, Sandro Mazzola, Beppe Baresi, Gianluigi Donnarumma, Gianni Rivera e tanti altri. Tra le realtà che hanno risposto all’appello FIGC, Lega Serie A, Inter, Milan, Juventus, Roma, Napoli, Fiorentina, Atalanta e Udinese”.

IL MESSAGGIO DI SPALLETTI – Proprio il tecnico dell’Inter si è reso ulteriormente protagonista – sullo sfondo della parola “Indifferenza” – di un messaggio molto importante, un altro dei suoi aforismi: Una società che accetta di comunicare attraverso l’odio è destinata a non avere futuro…“. Una frecciatina, quella di Spalletti, nei confronti di quei “tifosi” che hanno insultato – e non solo – Davide Santon dopo l’errore di Inter-Roma? Probabile. Ma inutile entrare nello specifico, il messaggio di Spalletti è valido per tutti e in qualsiasi contesto. Per non dimenticare. Di seguito il post pubblicato su Instagram da Spalletti.

LS







ALTRE NOTIZIE