Primo Piano

Spalletti: “Inter, nato qualcosa di nuovo. Parole Marotta completano”

Luciano Spalletti si è presentato nella sala stampa del Meazza per la conferenza dopo Inter-Sampdoria. Come già successo giovedì a Vienna più che sul posticipo della ventiquattresima giornata di Serie A varie domande sono state incentrate sulla situazione riguardante Mauro Icardi, anche se finalmente non soltanto su di lui.

SEGNALI DI RIPARTENZA«Non mi cambia la valutazione di Lautaro Martinez, perché lo conosco bene io e lo conoscono nello spogliatoio. È un calciatore di carattere, di personalità, un calciatore che farà gol. Non dimentichiamoci che ha giocato due partite in tre giorni, che non è facile perché lui è uno di quei giocatori che gli randelli la palla alla bandierina e va a lottare pensando di arrivarci in tempo, anche se è in ritardo di dieci metri: questo è un dispendio di energie enormi, perché è un calciatore che ha questa disponibilità a dare sempre tutto su ogni pallone. Giocare una partita da titolare, dove c’è anche da ricoprire quel ruolo che ha ricoperto Mauro Icardi fino a questo momento qui, quindi c’è da non far pentire quelli che gli hanno dato la maglia, oggi ha giocato un’altra partita così perché nel primo tempo è stato più contratto. Aveva preso quella botta a fine partita contro il Rapid Vienna che non si è allenato più fino a questa mattina. Quando siamo più liberi mentalmente e più fantasiosi si riescono a prendere più cose, ora in questo momento qui c’è da essere esecutivi perché non vieni da un buon momento, vengono addosso cose da più parti e anche se fai una vittoria non conta niente. Le reazioni sono umane: sono persone che hanno dei sentimenti e un umore, di conseguenza nelle difficoltà si riesce sempre ad acchiappare qualcosa di meno. Noi, l’abbiamo già visto l’anno scorso e mi dicono quelli che ho vicino gli anni precedenti molto di più, sappiamo che c’è un percorso da fare e non mollare di un centimetro, esibendo sempre più personalità e andando a lavorare sulla testa di tutti. Mi sembra che poi qualcosa di nuovo stasera sia nato, soprattutto dopo che il pubblico ha partecipato: era un po’ quello che mi piace, nel senso che anche nelle difficoltà ci siamo dati una mano, l’ha dimostrato il nostro pubblico stasera ed è quello che ha fatto nascere la scintilla dopo aver preso gol, che soprattutto lì ci voleva qualcosa a livello mentale e fisico. Dietro questo coinvolgimento del pubblico li ringraziamo, così siamo più forti. Icardi? Io sono uno che tenta di fare quello che abbiamo deciso: le parole di Giuseppe Marotta completano il mio comportamento, il mio umore e il mio percorso, il mio sentimento verso questa vicenda qui. Siamo tutti sullo stesso carro, tutti i componenti dell’Inter sono lì sopra quindi quello che ha detto Marotta è quello che diciamo tutti».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh