Spalletti: “Champions, respirare aria dell’Inter di otto anni fa fondamentale”

Articolo di
26 maggio 2018, 23:48
Luciano Spalletti Cina

Nella seconda parte dell’intervento a Premium Sport, durante il post partita della finale di Champions League Real Madrid-Liverpool 3-1, l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti ha risposto all’intervento di Arrigo Sacchi (vedi articolo). Queste le sue parole, qui la prima parte del collegamento.

UOMINI FORTI«Arrigo Sacchi? Io ho bisogno di consigli, per cui se me li vuole dare ha anche il mio numero di telefono e mi può chiamare quando vuole, soprattutto da persone capaci come lui. Il discorso è che quei club lì che ha citato sono tutti club che sono arrivati avanti, che hanno fatto dei buoni numeri anche sotto l’aspetto della Champions League. È chiaro che ne vince una soltanto, ma io dico che la Roma è una squadra forte: oltre che la mentalità ha fatto vedere di avere calciatori forti che risolvono le situazioni, è arrivata a un punto fantastico della Champions League. È chiaro che poi l’organizzazione, la mentalità, il carattere forte dei calciatori di saper affrontare situazioni del genere secondo me aiuta molto, ecco. L’abitudine e la storia del club sono tutte cose, respirare l’aria che hanno respirato i calciatori dell’Inter sette-otto anni fa è una questione fondamentale, per darti subito quell’aspetto di convinzione di squadra che può effettivamente andare a determinare un cammino importante per il movimento che abbiamo dietro, e noi abbiamo un movimento eccezionale».





ALTRE NOTIZIE