Spalletti a Sky: “Mi aspettavo un’altra Inter, non siamo stati coraggiosi”

Articolo di
24 ottobre 2018, 23:24
Spalletti-SKY

Luciano Spalletti ha parlato a Sky Sport dopo la sconfitta per 2-0 subita dall’Inter al Camp Nou contro il Barcellona nel match valido per la terza giornata della fase a gironi della Champions League.

«L’Inter ha preso coraggio nel secondo tempo? Avete preso coraggio è una cosa bruttissima da sentirsi dire (ride ndr), sentirmi dire poverino mi fa sobbalzare ma non che sia sbagliato ma se abbiamo dato quell’idea lì… probabilmente è il messaggio che abbiamo mandato. Effettivamente abbiamo dato quell’idea lì perché il primo tempo è la cosa che mi fa più dispiacere. Pensavo che il premio che ci eravamo guadagnati l’anno scorso (la qualificazione in Champions League ndr) e con la crescita che c’era stata mi sarei aspettato di vedere lo stesso atteggiamento nella partita più difficile dopo aver vinto le prime due invece non siamo stati coraggiosi nel far girare palla quando l’abbiamo recuperata e nel pulirla e loro hanno interpretato bene questo essere poco coraggiosi nostro che a loro non è interessato. Nel primo tempo è mancato che quando abbiamo riconquistato palla non siamo mai riusciti a tenerla, non era un problema di uno o di un altro perché se quando riconquisti palla si fa abbassare gli avversari, la si fa girare, si fa superiorità numerica sulla linea difensiva e se loro vogliono venire a prenderla si va a stanare il giocatore che poi ci libera lo spazio per andare a giocare allora è un conto ma se si fa una partita dove non si capisce dove si vuole andare e cosa si vuol fare è chiaro che hanno un vantaggio loro se gestiscono la palla e se quando tu la riconquisti perdi lucidità poi è anche difficile ritrovare le misure per cui c’era da fare qualche aggressione in più, riconquistare qualche palla in più e poi pulirla per poi gestire e ribaltare la situazione perché qua non si viene a fare un contropiede e dare il pallino in mano a loro per 90 minuti perché non porti a casa niente, non lasci sicuramente il segno su questi campi qui. Loro fanno viaggiare la palla più velocemente e sono più reattivi, ieri si diceva di vedere oltre quello che guardavamo ma noi anche quando ci sono venuti addosso non ci siamo riusciti. Se la palla non la facciamo girare quando l’abbiamo noi, non andiamo a trovare quello libero in velocità e non riusciamo a passare la pressione e ad acchiappare quel vuoto che libero è chiaro che diventa tutto più difficile. Abbiamo fatto girare la palla peggio dell’altra sera (il derby ndr) e non siamo riusciti ad eludere il loro pressing. Abbiamo fatto meno di quello che possiamo perché possiamo fare meglio e l’abbiamo anche fatto vedere. Se vogliamo essere quella squadra che ha ambizioni importanti non bisogna poi dipendere dagli altri ma è chiaro che qualche volta un risultato ti possa dare una mano ma abbiamo fatto una partita al di sotto delle nostre possibilità e non ci deve risuccedere punto. Può andar bene perché il Tottenham ha pareggiato? No, così non va bene».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE