Spalletti a Sky: “A volte ci perdiamo. Pastore? Penso ai miei”

Articolo di
28 gennaio 2018, 15:02

Luciano Spalletti ha parlato a Sky Sport dopo l’1-1 contro la SPAL nell’anticipo delle 12.30; quarto pareggio consecutivo per l’Inter che ha raccolto solamente cinque punti nelle ultime sette giornate.

«Difficile da sbloccare, ci eravamo riusciti e ci sono capitate occasioni per raddoppiare ma sopratutto nelle scelte dei momenti non abbiamo avuto fluidità e qualità di saper da che parte andare. Palleggiato a volte in maniera troppo lenta e invece di andare a scatenare possibilità di raddoppio in altri momenti abbiamo perso un po’ di duelli e non siamo stati al loro livello fisicamente. Manca qualcosa di tutto quando si fanno queste prestazioni e si hanno questi risultati, non c’è una causa precisa perché in alcuni momenti facciamo bene tutto e in altri sbagliamo tutto. Ogni tanto ci perdiamo e abbassiamo il livello di qualità e poi diventa più difficile se poi gli altri sono un po’ fortunati. Candreva? Non c’è difficoltà di niente, ho una rosa di venti calciatori e lui è stato scelto oggi per tentare di mettere uno più offensivo, potevo sostituire anche altri, non è che la cosa riguardi Candreva. Pastore? E’ un discorso di nomi che dovete fare voi, io penso alla mia squadra, faccio i nomi dei miei calciatori che sono quelli che mi hanno portato qui e che ci devono portare in fondo. Ci vuole il lavoro sporco, l’insudiciarci le manine tutti i giorni e dobbiamo farlo tutti. Icardi? Lui fa delle scelte, se poi non gliela mettiamo sulla scelta che ha fatto è un discorso che può succedere. Quello che si evidenzia è che lui sta dentro la squadra e riesce a fare più cose ma ci sono partite, come oggi, dove queste cose non gli riescono… un po’ è colpa sua e un po’ della squadra».







ALTRE NOTIZIE