Spalletti a ITV: “Rigore? Clamoroso e chiaro, qualcosa non ha funzionato”

Articolo di
15 settembre 2018, 17:42
Luciano Spalletti

Luciano Spalletti è stato intervistato da Inter TV al termine dell’anticipo di questo pomeriggio, Inter-Parma. L’allenatore toscano ha analizzato la prestazione della squadra nella partita che ha segnato la ripresa della Serie A dopo la sosta per le nazionali.

SCONFITTA CHE BRUCIA«Quando siamo arrivati al limite dell’area e si trovava tutto questo denso non si è avuta la pazienza fino in fondo, senza innervosirsi e andare a sbagliare palloni facili. Bisognava andare a farli correre di più e non concedere il calcio di rinvio come è successo tante volte. Invece ci viene subito il timore che sarà durissima e devi fare in fretta, si alza il nervosismo e lo scomposto, il giocare qualche palla sporca in più che si mette in discussione invece di gestirla noi. Funziona così: mano a mano che passano i minuti subentra delusione e timore di non farcela, gli altri invece si esaltano e prendono convinzione per provare a fare qualcosa di più di quello che ha permesso la partita. Il rigore? Ho già commentato, è clamoroso nel senso che è bello chiaro, se non l’hanno dato c’è qualcosa che non ha funzionato. L’Inter ha raccolto molto meno delle partite che ha disputato, però poi dobbiamo trarre degli insegnamenti e far vedere prese di posizione in base alle esperienze vissute, invece a metà del secondo tempo ci siamo spezzati in due tronconi, abbiamo preso gol e non siamo stati bravi a gestire i minutaggi e quando andare a spingere. Non dobbiamo andare a fare differenze, se il modo di ragionare è questo è chiaro che sbagliamo di più, ma a volte succede nella testa dei giocatori».







ALTRE NOTIZIE