Spalletti a Inter TV: “Coppa Italia, ambire a vincerla! Padelli e Ranocchia…”

Articolo di
12 Gennaio 2019, 17:10
Spalletti Inter TV Spalletti Inter TV
Condividi questo articolo

Niente conferenza stampa di vigilia per Luciano Spalletti, ma non mancano le dichiarazioni dell’allenatore toscano a poco più di ventiquattro ore dall’esordio nel 2019 in Inter-Benevento, ottavo di finale di Coppa Italia in programma domani alle ore 18. Questa l’intervista appena rilasciata a Inter TV.

PAROLA AL MISTER – Questa la presentazione di Inter-Benevento da parte di Luciano Spalletti, intervistato da Inter TV: «Buongiorno e buon anno a tutti i nostri affezionati e a tutti gli sportivi d’Italia. È chiaro che, per quello che abbiamo visto in precedenza l’anno scorso col Pordenone, queste partite contengono delle insidie, però la squadra ha lavorato e ragionato in maniera corretta. Ci porteremo dietro le conoscenze che abbiamo fatto nella scorsa annata, perché secondo me la squadra è cresciuta con una mentalità sempre più forte e lo dimostreremo anche nelle prossime partite. È un po’ cambiato, anche perché si danno le lezioni a casa per mantenere una certa preparazione fisica, vengono dati personalmente degli esercizi da fare e poi si valutano al rientro se sono stati svolti in maniera giusta. Diciamo che per la maggior parte del gruppo si è avuto un comportamento professionista corretto, questa settimana ci è servita per sviluppare degli allenamenti ad alta intensità che ci permettono di dare continuità al lavoro precedente. Il Benevento? Prima di tutto Cristian Bucchi ha già fatto delle esperienze importanti, è uno bravo a schierare la squadra in campo. Ha iniziato con un modulo e poi ha cambiato, ora sembra aver trovato una quadratura, è una squadra che sicuramente verrà qui a fare ripartenze e andare a fare la partita nella loro metà campo ti dà sempre il problema di lasciare spazio nella linea difensiva, se non tento di andare a fare gol con la prevenzione dietro sono squadre che possono creare problemi. Abbiamo visto anche negli altri campionati le difficoltà di queste squadre, nel campionato inglese si vede che Liverpool, Fulham e Leicester City sono uscite con squadre di quarta divisione, idem in Francia, quindi diciamo che le insidie ci sono tutte. Poi, quando si giocano queste partite da dentro o fuori, vengono annullati molti dei valori e delle differenze che ci sono: siamo sicuramente più forti di loro, ma verranno qui sapendo questo e metteranno ancora più qualità. Porte chiuse? Sarà molto più simile a una partita di allenamento durante la settimana, perché il pubblico toglie quell’emotività e quell’emozione che questo sport dà. Si è dato un segnale forte, ma ora ci dovranno essere forti riflessioni perché si va a penalizzare gente che nulla ha a che fare con questa pena che ci è stata data. Bisognerebbe dare un messaggio di reazione da parte del resto dello stadio, che si dissocia da quelli che creano questi problemi. Debutto stagionale per Daniele Padelli e Andrea Ranocchia? Non si vanno a fare scelte in base ai minuti di quelli che ho usato della mia rosa. Li ho guardati con gli stessi occhi di tutti gli allenamenti, se loro come è successo hanno fatto bene il loro lavoro possono ambire a giocare, altrimenti non è il motivo per cui devono giocare. Soprattutto sono due persone serie che si sono comportate in maniera professionale e hanno a cuore le sorti della nostra squadra. Coppa Italia? Sicuramente è un obiettivo, probabilmente più vicino e più corto da andare a tentare di acchiappare, perché ci sono meno partite delle altre competizioni. Ci sono in fondo le squadre più forti del nostro campionato, sarà ugualmente difficile però una squadra come l’Inter deve ambire ad andare a vincere».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.