Spadafora: “Serie A al 3 maggio? Speriamo. Valuteremo le porte chiuse”

Articolo di
18 Marzo 2020, 14:55
Vincenzo Spadafora
Condividi questo articolo

Vincenzo Spadafora, ministro dello sport, ha concesso una breve intervista ai microfoni del Tg1 dove ha parlato delle misure di sostegno allo sport alle prese con l’emergenza Coronavirus e della possibile ripartenza del campionato di Serie A

LE MISURE DI SOSTEGNO ALLO SPORT – Spadafora parla delle misure prese a sostegno dello sport che sta vivendo un momento di grande difficoltà: «Abbiamo sospeso tutti gli adempimenti fiscali fino al 30 maggio per le società sportive e gli affitti delle strutture di proprietà dello Stato dove si svolgono attività sportive e abbiamo previsto 600 euro per le decine di migliaia di collaboratori sportivi».

LA RIPARTENZA DELLA SERIE A – Spadafora spera che la Serie A possa ripartire il 3 maggio: «Ritengo che la Serie A possa riprendere il 3 maggio, speriamo, poi valuteremo se a porte aperte o chiuse, valuteremo. Si aggiungeranno le varie competizioni internazionali che si incroceranno col nuovo calendario».

DIVIETO DI ATTIVITA’ SPORTIVA – Nonostante gli appelli a restare a casa, troppe persone ancora violano le disposizioni per fare attività sportiva all’aperto: «Nelle prossime ore bisognerà prendere in considerazione il divieto all’attività all’aperto. Abbiamo dato questa possibilità perché anche i medici ci dicevano che era importante per determinate patologie, ma l’appello generale era di restare a casa. Se non verrà rispettato servirà un divieto assoluto».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE