Primo Piano

Skriniar: «Voglio restare all’Inter. Addio di Conte? Ancora non lo capisco»

Milan Skriniar, difensore dell’Inter e della Nazionale Slovacca che si appresta al suo esordio agli Europei, ha concesso una lunga intervista a Futbol Pravda in cui ha parlato anche di Inter, dello scudetto e del suo futuro.

L’AUTOSTIMA – Skriniar parla della sua autostima crescita negli anni all’Inter: «Quando un calciatore si trasferisce in un grande club come l’Inter la sua autostima aumenta, diventa più famoso. Non posso dire come sarebbe la mia vita se fossi rimasto alla Sampdoria o finito da un’altra parte. L’Inter aiuta il giocatore ad essere più visibile, gioca partite importanti davanti a tante persone. Dietro questo ci deve essere il lavoro e l’impegno del giocatore. Ognuno è il motore della sua felicità».

LO SCUDETTO – Skriniar parla dello scudetto vinto quest’anno con l’Inter: «Abbiamo vissuto sensazioni ed emozioni bellissime. Il viaggio verso il titolo è stato lungo. L’Inter ha vinto lo scudetto dopo undici anni, abbiamo fatto una stagione molto impegnativa. CI è dispiaciuto per l’eliminazione dalla Champions League, ma paradossalmente questo ci ha compattati e siamo diventati più forti. Abbiamo fatto una lunga serie di vittorie, abbiamo vinto con Milan, Juventus, Atalanta e siamo diventati primi in classifica mantenendo la vetta fino alla fine».

I MERITI DI CONTE – Skriniar parla dei meriti di Antonio Conte: «Conte, che è già il nostro ex allenatore, ci ha instillato la sua visione del calcio preparandosi a come dovevamo stare in campo. Ci ha influenzato con la sua mentalità vincente. In squadra ci sono giocatori che vogliono seguire l’allenatore, noi gli abbiamo dato tutto, solo così arrivano i risultati. Abbiamo vinto lo scudetto con un grande anticipo».

LE DIFFERENZE CON SPALLETTI – Skriniar parla delle differenze tra Conte e Spalletti: «Anche Spalletti voleva vincere e ha dato il massimo. Conte ha aggiunto qualcosa e ha avuto successo. Nel primo anno abbiamo raggiunto la finale di Europa League e ora abbiamo vinto lo scudetto. Conte ha avuto un ruolo significativo in questi successi e il suo addio ha sorpreso a me e agli altri miei compagni con cui ho parlato. L’ho saputo solo quando ero già in Slovacchia e ancora non capisco il motivo».

NESSUN ADDIO – Skriniar spegne le voci sul suo addio all’Inter: «Non affronto questi problemi ora, voglio restare all’Inter, difendere lo scudetto. Nelle prossime settimane mi concentrerò sulle partite dell’Europeo con la nazionale. Le voci sul mio trasferimento sono solo voci che non mi disturbano e non mi distraggono».

LE ENERGIE – Skriniar nonostante una stagione lunga e dura, si sente ancora carico: «La vittoria con l’Inter mi ha dato energia. Non nego che qualche giorno di vacanza mi sarebbe stato utile, a me come ad altri giocatori. Ora non è possibile ci sarà tempo dopo l’Europeo. Non vedo l’ora che inizi il torneo e credo che faremo bene e daremo una soddisfazione ai nostri tifosi».

L’EUROPEO – Skriniar fa il suo pronostico per l’Europeo: «Belgio, Francia e Italia hanno squadre eccellenti. Questi potrebbero essere i favoriti. Ma ci sono altre buone squadre, mi aspetto un campionato di qualità e interessante».

fonte: futbal.pravda.sk

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh