Serie A il 10 o il 14 giugno? Per la Lega Serie A giocatori discriminati – GdS

Articolo di
27 Aprile 2020, 08:57
Nike Merlin Hi-Vis pallone Serie A
Condividi questo articolo

Secondo quanto riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, con la ripresa degli allenamenti dopo il 18 maggio (a differenza di quelli individuali), la Lega Serie A si pone delle domande. 

ALLENAMENTI DOPO IL 18 – Lo sport tenta una ripresa e dal 4 maggio potranno tornare ad allenarsi gli atleti delle discipline individuali, mentre solo dal 18 quelli di squadra. Lo ha annunciato ieri il Premier Giuseppe Conte (vedi articolo) facendo sorgere dei dubbi alla Lega Serie A che adesso si interroga sulla possibile ripresa del campionato. Il via libera dunque vale per gli interpreti di sport individuali come nuoto, tennis, non per quelli di gruppi come i calciatori, protagonisti di una disciplina collettiva. Non saranno autorizzati dunque a tornare al Centro Sportivo neanche per sottoporsi ai test e valutare, con lo staff, la propria condizione atletica. Per la Lega Serie A questo potrebbe penalizzare i calciatori che in questo modo avrebbero un diritto “minore”, scatenando una polemica: “se una squadra di nuotatori può ritrovarsi in piscina, perché non possono farlo sul campo piccoli gruppi di calciatori?”. La Serie A dunque potrebbe ricominciare il 10 giugno oppure il week-end successivo, quello del 13-14 giugno. In questo caso il calendario dovrà distribuire in un mese e mezzo i dodici turni (13 per chi come l’Inter dovrà recuperare una giornata).


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE