Serena:”Inter ok a due punte, Icardi diventi più furbo”

Articolo di
6 febbraio 2018, 10:04
Serena

La “Gazzetta dello Sport” ha intervistato Aldo Serena, storico ex attaccante anche dell’Inter, che vede di buon occhio un cambiamento tattico dei nerazzurri con uno schieramento a due punte.

DUE PUNTE OK – «Sì, vedrei bene un’Inter che parte con la coppia Icardi-Eder. L’Inter deve trovare un’alternativa al gioco sugli esterni e poi palla dentro per Icardi. Servono soluzioni anche per vie centrali, con Eder che si muove bene da seconda punta e può allargare le difese. Mauro starebbe più nel mezzo ma alle sue spalle va messo un uomo che sappia pescare le punte sul primo movimento. Rafinha è l’ideale, anche se bisogna valutarne la condizione. Sabato contro il Crotone ha mostrato il giusto atteggiamento, con lui Spalletti può variare lo spartito. E comunque Icardi dovrebbe farsi più furbo nel difendere palla e guadagnarsi qualche fallo dal limite».

ESTERNI IN PANCHINA – «Inevitabilmente andrebbero sacrificati Candreva e Perisic, sì. E credo che la cosa potrebbe anche avere delle ripercussioni positive sui due. Nel senso che, anche inconsciamente, se non hai una concorrenza interna finisci con il fossilizzarti. Se dovessero assaggiare un po’ di panchina, Candreva e Perisic potrebbero tirare fuori quel pepe mancato ultimamente».

PATRIMONIO INIZIALE – «Da fuori è difficile capire la reale condizione psicofisica. I dati possono dire che hai corso 11 km, ma se corri male e non di squadra… La cosa più assurda è che l’Inter era partita bene, con la spinta del pubblico. Non si può sprecare quel patrimonio».







ALTRE NOTIZIE