Sensi: “Sto bene. Ecco cosa faccio durante le mie giornate! Con Giulia…”

Articolo di
8 Aprile 2020, 18:57
Stefano Sensi Lugano-Inter
Condividi questo articolo

Sensi, durante l’intervista per la campagna #TogetherAsATeam organizzata dall’Inter, toglie qualche curiosità ai tifosi. Più vita privata che calcio, a partire dalla sua storia con Giulia. Ecco la terza e ultima parte di quanto raccolto da Inter-News.it durante l’#AskSensi odierno

QUARANTENA – La quotidianità di Stefano Sensi non è tanto diversa da quella dei suoi compagni di squadra dell’Inter: «Sto molto bene. È cambiato tanto perché ci siamo ritrovati in una situazione difficile. Dobbiamo stare a casa, non possiamo allenarci e vivere la quotidianità come prima. Con gli allenamenti cerchiamo di fare il più possibile per mantenere il ritmo, il più vicino possibile a quello normale. La mia giornata tipo è: sveglia la mattina e colazione con Giulia. Poi decidiamo. Se ci alleniamo la mattina, pranziamo con calma, guardiamo telefilm, giochiamo a carte e al telefono, e ceniamo un po’ più tardi prima di addormentarci per riempire la giornata. Se ci alleniamo il pomeriggio, cerchiamo di riempire le ore mattutine facendo altro. Ah, e portiamo Margot (il cane, ndr) a fare la pipì sotto casa, visto che non può farla dentro! Ora stiamo vedendo “Prova a sfidarmi” come serie TV. Le abbiamo viste praticamente tutte, “La casa di carta” in mezza giornata, e tutte le altre. Speriamo ne escano nuove così abbiamo più telefilm da guardare! Non sono un grandissimo amante della musica, ma il cantante che mi piace di più è Ultimo. Trovo le sue canzoni molto belle, con testi che mi fanno pensare. Per questo è il cantante che ascolto maggiormente. Non sono nemmeno un grande cantante, non voglio fare figuracce (ride, ndr)».

Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Sensi nella prima parte della sua intervista da casa

LOVE STORY – Sensi convive con la sua fidanzata, che negli ultimi mesi sta trovando una certa notorietà: «Ho conosciuto Giulia a Cesena, quando giocavo lì, a un aperitivo di amici in comune. La cosa che non ci aspettavamo è il fatto che io non dovevo andare a questo appuntamento, ma poi il mio amico mi ha convinto e mi sono presentato. Poi ci siamo conosciuti ed è stato un susseguirsi di cose. Come si dice: è il destino! Il tatuaggio del panda l’ho fatto insieme a Giulia perché è sempre stato il nostro simbolo e ora è il nostro portafortuna. Io ce l’ho sulla mano, Giulia sul braccio. Vivendo insieme, pensiamo che le cose in casa si debbano fare in due. Dal cucinare allo stare sul divano. In questo periodo cerchiamo di programmare le nostre giornate, giocando a carte e cucinando, e provando cose nuove. Il mio menù cerco di costruirlo in modo più salutare possibile. A pranzo un piatto di pasto accompagnato da un po’ di bresaola e insalata, che Giulia mangia un sacco e quindi tocca anche a me! A cena cerco di mangiare carne o pesce, accompagnandolo con verdura, e caffè finale!».

Clicca qui per leggere le dichiarazioni di Sensi nella seconda parte della sua intervista da casa

DESCRIZIONE – Infine, Sensi si racconta più come uomo che calciatore: «Sono molto tranquillo come ragazzo, mi piace molto stare sul divano e in compagnia. Giocare alla Play Station, mangiare, andare a fare un giro con la mia ragazza e il cane. Queste cose qua! Come persona direi che sono socievole e simpatico, forse! Magari i miei compagni danno la conferma (sorride, ndr). Come calciatore, preferisco non darmela perché penso debba crescere ancora tanto. Non voglio mettermi un’etichetta che potrebbe non essere giusta agli occhi degli altri. Non ho avuto tante difficoltà nel cambiare città. Premetto che io e Giulia non siamo ragazzi che girano tanto, andiamo a mangiare fuori ogni tanto quando ci va, ma stiamo molto in casa. Non vivo appieno la città di Milano, ecco. A Modena, anche se è piccola, si vive bene. Milano è una bella città, sempre piena, così incontri sempre gente nuova. Queste sono le cose che mi piacciono di più. In questo momento voglio dire a tutti di rimanere a casa, che è la cosa più importante. Questa è l’unica arma che abbiamo per sconfiggere questo virus. Mando un grande abbraccio a tutti, che spero stiano bene, e che questo periodo passi presto».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE