FocusPrimo Piano

Satriano e l’Inter: storia di un matrimonio (finora) sfortunato. Ricomincio dal 20

Satriano completerà il suo 2021 con l’Inter, in attesa di sviluppi datati 2022. Il 20enne uruguayano è finito in fondo alle gerarchie offensive di Inzaghi, che finalmente ha il reparto al completo. Nelle prossime settimane dovrebbe tornare protagonista sotto la guida di Chivu

QUINTA PUNTA – Recuperati tutti gli attaccanti della Prima Squadra, Simone Inzaghi può fare a meno della “quinta punta” extra. Almeno momentaneamente. Non c’è spazio per Martin Satriano nella rosa dell’Inter, che non può bruciare l’investimento fatto. Sì, perché il classe 2001 uruguayano non è un prodotto del vivaio nerazzurro né nazionale. E in qualche modo va tutelato. I 27 minuti giocati in due spezzoni di Serie A rappresentano il proprio approccio “professionistico” per il 20enne attaccante, che almeno fino a gennaio non farà parte della Lista UEFA dell’Inter. E ora? La notizia odierna lo rivuole a disposizione dell’Inter Under-19 (vedi comunicato).

LE TAPPE NERAZZURRE – L’avventura di Satriano a Milano, e più genericamente in Italia, non può dirsi fortunata. Firma per l’Inter il 31 gennaio 2020 per giocare con l’Under-19 nel Campionato Primavera 1 e in UEFA Youth League, ma lo scoppio della pandemia ne blocca sul nascere l’ambientamento. Un gol e tre assist nelle prime quattro partite pre-Coronavirus in campionato. Zero nelle ultime due post-ripartenza in coppa. Poi una stagione intera da “fuori quota”, giocando perlopiù con(tro) i classe 2002: 14 gol e 5 assist in 30 partite. Un ottimo bottino, tutto sommato. Infine l’eccezionale pre-campionato in Prima Squadra, da capocannoniere assoluto dell’estate nerazzurra (vedi classifica marcatori completa).

SOGNANDO RECOBA – Inzaghi – per sicurezza -se lo tiene stretto fino al 1° settembre, ma ora è un esubero a tutti gli effetti. E lo è sicuramente oggi, visto il pieno recupero di Joaquin Correa e soprattutto Alexis Sanchez, mai realmente avuti a disposizione da Inzaghi finora. A Cristian Chivu il compito di recuperare Satriano e soprattutto riproporlo in campo: ha bisogno di giocare. E di segnare. Non di altro. Con il suo nuovo numero di maglia, come il connazionale Alvaro Recoba: Martin ricomincia da(l) 20. La storia nerazzurra può ancora essere ben scritta.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh