Primo Piano

Sanchez: «Gol alla Juventus in Supercoppa come un film! Ora concentrati»

Sanchez è il protagonista del Matchday Programme di Inter-Roma. Il cileno ripercorre le recenti gioie vissute in maglia nerazzurra, in particolare la Supercoppa vinta contro la Juventus proprio grazie alla sua rete. Poi un commento sul finale di stagione e la corsa Scudetto

GIOIA PURA – Alexis Sanchez racconta i momenti di gioia vissuti grazie al calcio, tra i quali il gol messo a segno al 121′ nella finale di Supercoppa tra Inter e Juventus: «Nel calcio si ha la fortuna di vivere dei momenti unici, di pura gioia. Uno di questi per me è la conquista della prima Copa America del Cile, un traguardo storico che ho avuto la fortuna di vivere da protagonista con il rigore finale dopo 120 minuti di un match combattutissimo contro l’Argentina. Un gol decisivo per una Coppa è arrivato anche mesi fa, proprio con la maglia nerazzurra. Ovviamente è la rete segnata al minuto 121 contro la Juventus grazie alla quale abbiamo conquistato la Supercoppa. È stato come un film, quando ho segnato non pensavo che la partita fosse finita. Poi ho guardato la panchina e i miei compagni che venivano verso di me a dirmi che avevamo vinto ed è stato incredibile».

ORIGINI – Sanchez parla poi delle sue origini e della grande importanza della Nazionale cilena: «Il Cile rappresenta la mia famiglia, gli amici, le mie origini, Tutto. La Nazionale? È importantissima, significa rappresentare il mio Paese. Essere diventato il calciatore con più presenze e gol è incredibile, ho toccato ogni record e sono contento. Voglio continuare così e non mollare mai. Prima dei trofei, dei record c’è stata una partita che ha segnato le origini della mia carriera. È quella che mi ricordavano sempre quando ero piccolo. Avevo circa 11 anni e sono andato a giocare in Argentina, a san Juan. Ho preso la palla dietro la linea di metà campo, ho saltato 8 o 9 avversari e sono andato dritto in porta a fare gol. È stata un’azione e una partita che rappresenta bene quello che ero, che volevo fare e che sono diventato. Diventare calciatore è stato il mio sogno più grande da bambino, amo il calcio e anche oggi quando sono in campo sono felice. È la cosa che più amo e sarà così per sempre. Se penso ai campioni nerazzurri mi viene in mente Ronaldo, il Fenomeno, il migliore di tutti i tempi. Ha sempre avuto intelligenza e velocità, è un giocatore che ha incantato in campo come nessuno».

CONCENTRAZIONE – Sanchez chiude con un commento sul finale di stagione che vede l’Inter in corsa per lo scudetto e in finale di Coppa Italia, ancora contro la Juventus: «Abbiamo vinto lo Scudetto la scorsa stagione e quest’anno la Supercoppa. Aver segnato quel gol contro la Juventus è stato bellissimo, erano tutti contenti, i miei compagni e i tifosi: siamo sulla strada giusta e dobbiamo continuare così. Dobbiamo rimanere concentrati per giocare al massimo tutte le partite che rimangono, abbiamo giocatori di talento ed esperienza e abbiamo bisogno di tutti».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh